9.6 C
Milano
21. 04. 2024 22:46

La Lombardia e Milano avviano la sperimentazione dello sportello psico-pedagogico nelle scuole

Più letti

La Lombardia si appresta a sperimentare una novità nel panorama educativo, lo sportello psico-pedagogico nelle scuole. Questa iniziativa si inserisce in un contesto di crescente attenzione verso il benessere psicologico e la salute mentale degli studenti.

Sportello psico-pedagogico, investimenti e supporto regionale

L’assessore regionale Simona Tironi ha annunciato che la Regione Lombardia ha stanziato tre milioni di euro per il prossimo triennio per supportare il progetto. Questo finanziamento mira a rafforzare l’assistenza psicologica e pedagogica per studenti, famiglie e insegnanti. L’iniziativa “Scuola in ascolto” prevede l’attivazione di sportelli gestiti da psicologi e pedagogisti, in collaborazione con i Servizi territoriali e le ATS. Il progetto mira a individuare tempestivamente situazioni psicopatologiche, promuovere abilità e competenze degli studenti e supportare l’inclusione e l’integrazione scolastica.

Simona Tironi, consigliere regionale Lombardia
Simona Tironi, consigliere regionale Lombardia

L’Impatto del COVID-19 e la risposta socio-sanitaria

Secondo l’assessore Guido Bertolaso, il disagio giovanile è aumentato significativamente dopo la pandemia di COVID-19. Il nuovo Piano socio-sanitario regionale pone un forte accento sul supporto ai giovani, con attenzione alle loro difficoltà, incertezze e insicurezze. Il progetto prevede un approccio multidisciplinare, coinvolgendo vari professionisti e integrando attività di sensibilizzazione e formazione nelle scuole. L’obiettivo è affrontare tematiche legate a corretti stili di vita e prevenzione di comportamenti a rischio per la salute.

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

La fase di sperimentazione e l’implementazione del servizio

La sperimentazione iniziale coinvolgerà diverse scuole statali, paritarie e di formazione professionale, con l’avvio previsto entro marzo 2024. Il servizio sarà attivo 5 giorni su 7. La “Scuola in ascolto” rappresenta un passo importante per la Lombardia nel campo della prevenzione e del supporto psico-pedagogico. Con l’impegno di risorse significative e un approccio olistico, si mira a costruire un ambiente scolastico più inclusivo e attento alle esigenze degli studenti.

In breve

FantaMunicipio #26: come tanti Ciceroni fai da te, alla scoperta di alcuni angoli di quartiere

Quante volte camminiamo per la città, magari distratti o di fretta, e non ci accorgiamo di quello che ci...