Dopo il successo dell’edizione d’esordio dello scorso anno, il Consorzio di Tutela del Salame Cremona promuove la seconda Festa del Salame: nel prossimo fine settimana, da venerdì 26 a domenica 28 ottobre, il centro storico di Cremona ospiterà stand di produttori specializzati provenienti da tutta Italia e non solo, che consentiranno al pubblico di gustare e acquistare salami e prodotti affini all’interno di un goloso percorso gastronomico. Il territorio cremonese è tra i “padri nobili” della tradizione norcina del Belpaese e non a caso il Salame Cremona IGP è tra i più rinomati e apprezzati in Italia e nel mondo.

GASTRONOMIA E CULTURA • Tra gli eventi principali ci sarà la sfida dei salami del Po, che vedrà confrontarsi dodici aziende agricole delle province bagnate dal Grande Fiume per conquistare il titolo di “miglior salame contadino”. E ancora: le golose degustazioni-gourmet proposte dall’enogastronomo cremonese Achille Mazzini, la premiazione di uno speciale “Ambasciatore del Salame”, personaggio di fama nazionale che ha legato il proprio nome alla tutela e alla promozione del consumo di salumi. Ci sarà spazio anche per il divertimento, con la parata di una marching band, lo show itinerante dei musicisti-clown Mabò Band e una mostra in omaggio ai settant’anni di Tex.

In più i ristoranti e i locali della città inseriranno nei propri menù speciali piatti a base di salame per deliziare i visitatori con un tocco nostrano. Particolare protagonista della rassegna sarà il “salame astronauta”, il primo insaccato mai lanciato nello spazio. Nei prossimi giorni, infatti, la Festa del Salame metterà a punto un’impresa inedita: spedire nella mesosfera un salame, imbarcato su un apposito velivolo e paracadutato a terra al termine di un volo che verrà trasmesso sulla pagina Facebook ufficiale.