29.6 C
Milano
30. 06. 2022 13:26

Feste di Natale, un giro tra le cantine dell’Oltrepò

Le realtà vinicole dell’Oltrepò non si fermano: tour fra le barrique, degustazioni e occasioni per acquistare bottiglie e specialità locali

Più letti

Le cantine dell’Oltrepò non si fermano: tour fra le barrique, degustazioni guidate e occasioni per acquistare bottiglie e specialità locali da mettere sotto l’albero o da regalare.

Cantine dell’Oltrepò, tre proposte per le feste

Piccoli borghi arroccati sulle colline, cantine e vigne a perdita d’occhio. L’Oltrepò, anche in questa stagione, offre un paesaggio unico con i suoi filari imbiancati e i suoi 13.500 ettari di vigneti a riposo, pronti per affrontare la nuova stagione, grazie alle mani esperte dei tantissimi vignaioli della zona.

Non per nulla, sulle colline d’Oltrepò si produce il 62% del vino della Lombardia. Piccole, grandi e medie aziende, spesso condotte dalla stessa famiglia per generazioni che, grazie a tradizioni e saperi, producono orami da anni, principalmente, Pinot nero, Riesling e Croatina. Abbiamo visitato tre cantine che sono sempre aperte per tour in cantina o nei caveau e degustazioni guidate.

La piccola cantina

Questa piccola azienda agricola di Monteveneroso, immersa nelle colline dell’Oltrepò, nasce dalla passione di Massimo Piovani, milanese doc, che nel 2008 ha deciso che un hobby si tramutasse in lavoro e che la tenuta di vacanza di famiglia diventasse una cantina, passando da 600 metri quadrati di vigneto a circa 5 ettari. La gestione dei vigneti segue pratiche a basso impatto ambientale, che aderiscono ai dettami dell’Agricoltura Integrata.

La piccola tenuta è iscritta al Consorzio Club del Buttafuoco Storico nel 2014 di Canneto Pavese. Massimo accompagna personalmente chi volesse fare visite in cantina e una passeggiata in vigna, previa prenotazione. Tempo permettendo, la degustazione si svolge direttamente sul terrazzamento, fra i filari. La produzione che si aggira sulle 4.000 bottiglie, si concentra sui vini rossi fermi: Ostinato, Ughetta e il Buttafuoco Storico Bricco in Versira. Accanto a queste etichette un bianco di struttura da uve Riesling italico. Info su cantinamassimopiovani.com.

L’idea regalo: le confezioni speciali e le cassette in legno del Buttafuoco Storico.

La realtà familiare

L’azienda vinicola La Travaglina di Santa Giuletta, nel cuore delle colline dell’Oltrepò Pavese, è nata negli anni ’60 nell’omonima cascina da cui ha preso il nome. 33 ettari dove la famiglia Dacarro svolge in piena autonomia tutte le operazioni di pigiatura, vinificazione, affinamento, imbottigliamento osservando una politica agricola mirata alla sostenibilità ambientale, attraverso l’abolizione dei diserbanti, la riduzione delle lavorazioni agricole in vigna. Sabato 11 dicembre, la tenuta apre al pubblico per Bollicine di…neve, un evento per degustare le bollicine di Pinot Nero che da più di 100 mesi aspettano di essere stappate.

Si parte alle 16.00 con una visita in cantina e al sotterraneo dove si sta affinando il prodotto in degustazione, che sarà accompagnato anche due rosè limited edition. Il tutto sarà seguito da una degustazione di salumi e formaggi tipici del territorio. Info su latravaglina.it.

L’idea regalo: il Pinot Nero Metodo Classico Martinburgo e Oltrepò Pavese DOC Rosso Riserva Trelune

L’azienda storica

In più di cento anni di produzione, La Versa è rimasta fedele all’idea originaria del suo fondatore, Cesare Gustavo Faravelli, che il 21 maggio 1905 decise, con i primi ventidue soci, di produrre vini di qualità, capaci di esprimere al meglio le caratteristiche delle migliori uve del suo territorio natale. La Versa, storica cantina di Santa Maria della Versa, è oggi un brand riconosciuto per la sua vocazione nella spumantistica che ha saputo prendere spunto dal suo glorioso passato per guardare al futuro con nuova forza.

Dal 1989, il Testarossa è l’orgoglio dell’azienda: uno spumante metodo classico che conquista, passione e tecnica intrecciate in un crescendo di bollicine. La Versa organizza visite in Cantina e nei vigneti, con degustazioni guidate dall’Agronomo e dagli Enologi dell’azienda.

L’idea regalo: cofanetti e cesti con bottiglie in abbinamento a prodotti del territorio.

spot_img

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...