La Bagna Cauda arriva fino in Perù

Bagna Cauda
Bagna Cauda

Sentite nell’aria un certo afrore di aglio? Migliaia di bagnacaudisti, verdure alla mano, faranno festa davanti ad un bel piatto di Bagna Cauda, tipica pietanza piemontese. Torna, da venerdì a domenica, il Bagna Cauda Day, la kermesse organizzata dall’Associazione Astigiani, giunta alla sesta edizione. Oltre centocinquanta locali dell’Astigiano, del resto del Piemonte, fino al Giappone e Perù, con più di 15mila posti a tavola, daranno vita alla più grande bagna cauda collettiva e contemporanea al mondo. Alla formula (prezzo della bagna cauda fisso a 25 euro dal ristorante stellato alla trattoria più una bottiglia di vino piemontese a 10 euro a bottiglia), quest’anno si potrà aggiungere un finale “in gloria con tartufo”.

TRADIZIONE • Molti, nel rispetto della tradizione a conclusione della bagna cauda, faranno cuocere un uovo di gallina o di quaglia usando la fiammella direttamente nel fujot, arricchito da una grattatina di tartufo bianco d’Alba. Il prezzo di questa profumata aggiunta potrà andare dai 10 ai 15 euro, in base alle quotazioni dei tartufi. Sul sitobagnacaudaday.it è presente la lista dei ristoranti aderenti a cui telefonare per assicurarsi la prenotazione. Ogni locale ha una sua pagina con indicazioni del tipo di bagna cauda proposta, descrizione del luogo, foto e video.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here