5.1 C
Milano
23. 04. 2024 04:28

San Colombano al Lambro, la collina del “Vin de Milan”: un viaggio tra natura e passato

Alla scoperta della magnifica collina di San Colombano al Lambro: un'atmosfera magica tra i vigneti del vino di Milano

Più letti

Non molti lo conoscono, ma San Colombano al Lambro, distante una cinquantina di km da Milano, è un piccolo angolo immerso nella natura che non ha nulla a che invidiare alle distese di vitigni toscane o delle Langhe. È proprio qui che si coltiva il cosiddetto “vino di Milano”.

Il paese. San Colombano è un unicum nella pianura padana che sorge ai piedi di una minuscola collina lunga appena sette chilometri e larga due. Il piccolo paese, che fa ancora parte della città metropolitana di Milano, è incuneato tra la provincia di Pavia e Lodi.

San Colombano è un luogo intriso di storia: tra i suoi vicoli si sono intrecciate vite di uomini più o meno illustri. Per le sue stradine sono passati re ed imperatori. Il celebre Petrarca citava il piccolo paese in una lettera all’arcivescovo di Genova datata 1353. In tempi più moderni sono nati qui Don Carlo Gnocchi e il campione olimpico di spada Franco Riccardi.

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

san colombano al lambro

Oltre per i personaggi che hanno attraversato la città, la collina di San Colombano è famosa soprattutto per i suoi vigneti da cui nasce «El Vin de Milan», il vino dei vecchi milanesi. Girovagando per la collina tra i filari, la selva, i viottoli e le case, sembra di essere in uno scenario toscano. Ed è proprio questa la grande bellezza della Lombardia e dell’Italia: luoghi impensati capaci di sorprendere e testimoni di una tradizione che si ancora al presente per non essere dimenticata.

 

In breve

FantaMunicipio #26: come tanti Ciceroni fai da te, alla scoperta di alcuni angoli di quartiere

Quante volte camminiamo per la città, magari distratti o di fretta, e non ci accorgiamo di quello che ci...