Un falò per Sant’Antonio

Sant'Antonio
Sant'Antonio

La festa di Sant’Antonio è una tradizione che da qualche anno è tornata particolarmente in voga, non tanto per il suo valore di rito propiziatorio (come lo era sicuramente in passato), ma di più per il fatto di essere un evento collettivo, sociale. In Lombardia anche quest’anno saranno molti i falò accesi per la ricorrenza di Sant’Antonio Abate, protettore degli animali, durante questo fine settimana.

A VARESE • La provincia di Varese è senza dubbio uno dei territori in cui questa iniziativa è più diffusa e celebrata. Stasera, nella piazza della Motta, il fuoco propiziatorio sarà acceso alle 20.30, dopo la benedizione delle candele. Domani, invece, alle 12.00 è in programma la benedizione degli animali. Sempre domani, a Saronno, ci sarà un ricco programma di iniziative: alle 9.30 l’animazione del Borgo Contadino con i personaggi in costume d’epoca. Alle 12.00 degustazione di piatti della tradizione lombarda fino a sera. E alle 20.30 si aprirà il concerto della banda cittadina mentre alle 21.15 sarà appiccato il falò. Domenica 20 gennaio invece appuntamento a Mustonate.

IN BRIANZA • Anche in Brianza non mancano le occasioni di festa. Stasera, a Vimercate, andrà in scena la tradizionale sagra di Sant’Antonio, con messa, benedizione del pane alle 9.30 e benedizione con la reliquia del santo nella chiesa di Sant’Antonio alle 15.30: quindi sfilata al ponte e accensione del falò sul greto del fiume Molgora alle 21.00. Sabato prossimo, 20 gennaio, a Lissone, nella piazza degli Umiliati, gli Alpini offriranno vin brulè e panettone davanti alle fiamme del fuoco. A Omate invece, alle 21.00, si festeggerà con chiacchiere e frittelle, nella 43esima edizione del Falò di Sant’Antonio organizzata dall’Associazione Aco. A Seveso la festa sarà anticipata a domani, giorno della ricorrenza del santo, con il falò acceso alle 20.30 a Barrucana.

IN CITTA’ • Per chi vuole restare in città invece l’appuntamento è per sabato 20 gennaio alla Cascina Biblioteca di via Casoria. Alle 20.00 saranno benedetti gli animali domestici mentre alle 20.30 saranno accese le fiamme, simbolo del prossimo risveglio della natura. Tra canti e balli, sui bracieri ardenti prepareranno polenta, salamelle e formaggi, mentre si brinderà con vino e vin brulè.

Mi-Tomorrow || Leggi. Milano. Domani.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here