Cascina Cuccagna festeggia un anniversario speciale. E per farlo ha scelto di ripercorrere la propria storia e condividerla con la città attraverso una mostra che racconta vent’anni di vita del Progetto Cuccagna (1998-2018): dalla nascita del primo soggetto giuridico che ha riunito tutti i cittadini che desideravano salvare la cascina, la Cooperativa Cuccagna, sino ad oggi.

LE ORIGINI • Il desiderio di restituire la Cascina Cuccagna alla cittadinanza risale all’inizio degli anni novanta. Siamo nel 1991 quando oltre 250 cittadini sottoscrivono una lettera rivolta al Sindaco, al Demanio, all’Urbanistica e al Consiglio di Zona 4: «Dal Corriere del 6 maggio 1991 abbiamo appreso che entro breve tempo il Comune entrerà in definitivo possesso della Cascina Cuccagna. Per il futuro del bellissimo complesso chiediamo la sua trasformazione in un centro culturale di zona…», scrivevano i promotori.

Il 1998 è la data simbolicamente significativa perché vede le forze, le volontà, le energie individuali di tanti cittadini, accomunati dal desiderio di strappare la cascina dall’incuria e dall’abbandono, unirsi e prendere forma anche giuridica, attraverso la creazione della Cooperativa Cuccagna. Di lì è partito il processo che ha visto il coinvolgimento di associazioni culturali e cooperative sociali nel progetto di recupero e riuso della cascina che ha visto nel 2004 la nascita dell’Associazione Temporanea di Scopo per la partecipazione al bando comunale di assegnazione ventennale e nel 2005 la fondazione di Associazione Consorzio Cantiere Cuccagna, attuale gestore della Cascina.

LA KERMESSE • La mostra Dal sogno al progetto ripercorre le diverse fasi della Cuccagna: dagli anni dell’entusiasmo, a quelli faticosi del cantiere e della raccolta fondi, a quelli della riapertura, fino alla fase attuale e alle prospettive per il futuro. L’esposizione è visitabile al primo piano della Cascina, fino al 18 novembre, dal martedì alla domenica dalle 15.00 alle 19.00 (ingresso con contributo libero).