alloggi sfitti
alloggi sfitti

Ridurre al minimo gli alloggi sfitti è la risposta di Aler Milano alla necessità di alloggi pubblici che insiste sulla città di Milano. All’attività di Aler si è unito il fondamentale intervento di Regione Lombardia, che ha stanziato prima un finanziamento di 10 milioni di euro interamente dedicato alla sistemazione di alloggi inagibili e, successivamente, ha messo a disposizione ulteriori somme di 10 e poi di altri 3 milioni di euro circa.

Anche Aler ha fatto la sua parte, integrando questi finanziamenti con circa 5 milioni di euro, di fondi propri. Complessivamente, si tratta dunque di 28 milioni di euro dedicati interamente ad azzerare gli alloggi sfitti presenti sul patrimonio, consegnandoli velocemente alle imprese per i necessari lavori di ristrutturazione. Tutte le attività finalizzate all’espletamento delle procedure di gara sono terminate e gli appartamenti rimessi a norma vengono reinseriti nel circuito delle assegnazioni.

Per garantire ai cittadini informazioni aggiornate sulle attività di recupero svolte da Aler Milano, e da tutte le altre Aler regionali, Regione Lombardia ha istituito un apposito “contatore” pubblico che quantifica dettagliatamente i lavori in corso. Sono infatti disponibili online i dati del monitoraggio degli alloggi sociali di proprietà delle Aler, oggetto degli importanti programmi di recupero edilizio avviati nel biennio 2016/2018 e finanziati da Regione Lombardia.

Ad oggi, Aler Milano ha riqualificato 1.384 alloggi, numero che entro il termine del 2020, sarà più che raddoppiato. In questo modo, Aler Milano potrà velocemente rispondere ai cittadini in attesa di un alloggio popolare e, allo stesso tempo, ristrutturando velocemente gli alloggi liberi, ridurrà il rischio delle occupazioni, contrastando il fenomeno dell’abusivismo.


www.mitomorrow.it

www.facebook.com/MiTomorrowOff/