linate
linate

Tutto confermato: il prossimo 27 ottobre Linate riaprirà, come da cronoprogramma. E c’è soddisfazione per come l’hub di Malpensa in questi due mesi e mezzo sia riuscito a sopportare il traffico deviato dal Forlanini. «Malpensa – ha spiegato l’ad di Sea Aeroporti di Milano, Armando Brunini – dimostra di essere un aeroporto in grado di ospitare volumi importanti di traffico».

 

Ma l’attenzione è tutta rivolta al city airport, dove i lavori proseguiranno anche dopo la fine di questo mese: «Linate riaprirà, come previsto, con la pista completamente rifatta – ha ricordato Brunini – il sistema di smistamento bagagli rifatto con macchine di ultimissima generazione, quindi molto più sicure. Mentre per quanto riguarda il terminal la previsione è che i lavori continuino ancora per un anno e mezzo, quindi sono stati fatti quei lavori necessari per ospitare alcuni gate in un terminal temporaneo, visto che è stata demolita un’intera parte dell’edificio. Anche questo nei tempi».

«I passeggeri – ha concluso – si troveranno con dei cantieri quando rientreranno, ma tra un anno e mezzo Linate sarà uno dei migliori siti airport d’Europa». Nel frattempo, ci sarà una novità rappresentata dal collegamento Alitalia proprio tra Linate e l’aeroporto internazionale dell’Umbria “San Francesco d’Assisi”, con frequenza giornaliera.


www.mitomorrow.it