0.6 C
Milano
31. 01. 2023 08:28

L’Ucraina che lotta e che resiste in Artigiano in Fiera

Più letti

Tra il tanto da vedere nell’edizione 2022 di Artigiano in Fiera c’è anche un bel po’ di Ucraina. L’organizzazione dell’evento ha scelto di sostenere e valorizzare diciotto realtà artigiane del Paese che sta vivendo evidenti difficoltà economiche, politiche e sociali a seguito dell’invasione da parte della Russia lo scorso 24 febbraio.

Artigiano in Fiera, le storie dall’Ucraina

Aiutare gli artigiani a far conoscere le loro creazioni e a poter continuare il loro lavoro e il contatto con il pubblico internazionale, anche in situazioni di estrema difficoltà, è l’aiuto che Artigiano in Fiera ha deciso di mettere in campo. E così tra gli stand del padiglione 7 ci sono storie di difficoltà, ma anche di determinazione. Come Andriy Sulimenko, giovane produttore ucraino di souvenir e accessori che ha fondato Fisher Gifts, rinominata poi in Ukr Cossacks dopo l’inizio del conflitto in Ucraina.

Oppure Zefir Handmade, studio di produzione dei cardigan, sciarpe, colbacchi, accessori d’autore, cuciti ai ferri a mano, di Yulia Syrovatska che lavora con le sue figlie sotto le bombe. Oppure Morgental, giovane marchio ucraino rinato dal 2014, dal lavoro del bisnonno dell’inizio del secolo, con Kateryna designer e artista che mescola per la sua produzione arte, tecniche tradizionali creando stampe d’autore moderne per oggetti di arredo, tessuti e accessori.

In breve

FantaMunicipio #18: chiusura di due uffici anagrafe e la risposta dei Municipi

La chiusura di due uffici anagrafe del Comune, quelli in via Boifava (Municipio 5) e in via Passerini (Municipio...