Il voto a Milano, Pd e Lega sorridono

voto a milano
voto a milano

Se il voto a Milano doveva essere una sorta di “tagliando” per la giunta di Giuseppe Sala, la prova si può dire superata. Il Partito Democratico, infatti, si conferma primo partito a Milano sfiorando il 36 per cento dei voti arrivando a toccare il 42,5% nel Municipio 1.

La seconda forza in città è la Lega di Matteo Salvini che cresce fino al 27,4%, seguita da Forza Italia al 10,2%. Male il Movimento Cinque Stelle che conferma il cattivo rapporto con il capoluogo meneghino, dove il risultato è dell’8,5%. Segue +Europa al 5,3% e Fratelli d’Italia di Giorgia Meloni al 5,16%. Insomma, c’è da guardare al voto europeo con soddisfazione da parte della giunta di Palazzo Marino, in vista della campagna elettorale che tra due anni ripoterà i milanesi al voto proprio per l’elezione del sindaco.

In attesa di capire che cosa vorrà fare Sala su un secondo mandato, i prossimi mesi saranno all’insegna di una sfida continua tra l’attuale maggioranza e la Lega che mira a prendersi la roccaforte dopo aver rastrellato tutte le Regioni del Nord Italia, in tandem con Forza Italia e Fratelli d’Italia.

Guardando alle elezioni del 4 marzo dell’anno scorso, in città sono proprio Pd e Lega a poter sorridere, forti di aver preso dieci punti percentuali in più a scapito di Cinque Stelle (dimezzati) e Forza Italia (cinque punti in meno).


www.mitomorrow.it

www.facebook.com/MiTomorrowOff/

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here