11.7 C
Milano
21. 04. 2021 22:26

Ristoranti lombardi, si cena InGruppo

Più letti

Non solo una guida cartacea con il meglio dei ristoranti lombardi, ma anche un’iniziativa che permette a tutti i consumatori di degustare menù stellati a prezzi convenzionati: è InGruppo, al via domani, che fino al 30 aprile prevede la formula di consumare pasti completi (almeno un antipasto, un primo, un secondo, un dolce) comprensivi di vino, bevande e caffè, al prezzo prestabilito di 60 euro a persona.

Aderiscono in totale ventidue ristoranti, di cui tre a Milano. Sono esclusi dalla convenzione i ristoranti A’ Anteprima, Da Vittorio, Enrico Bartolini Mudec, Sadler che propongono menù da 120 euro a persona.

LO SPIRITO • InGruppo nasce per valorizzare il moderno ristorante, per avvicinare anche la clientela più giovane o non avvezza alle delizie dell’alta cucina, facendole scoprire l’eccellenza a tavola ed educandola a pasti sublimi. Da domani presso tutti i ristoranti della guida InGruppo e all’aeroporto di Orio al Serio sarà disponibile la seconda edizione del prestigioso volume che riunisce il meglio della ristorazione lombarda con una tiratura di 15mila copie.

La guida racconta le particolarità dei ristoranti aderenti, mettendo sotto i riflettori l’unicità e la personalità delle varie forme di ospitalità, della personalità e della cucina degli chef, nonché dell’eleganza delle location e del servizio di sala, partendo dal bergamasco per viaggiare poi in tutte le province lombarde. Ogni ristorante è corredato da una ricetta che lo contraddistingue, accompagnata dalle vivide immagini del fotografo Paolo Picciotto.

LE MODALITA’ • La promozione presso i ventidue ristoranti aderenti a InGruppo è valida sia a pranzo sia a cena compatibilmente con i giorni di apertura dei locali. Sono esclusi i soli giorni 14 febbraio (San Valentino) e 21 Aprile (Pasqua). La prenotazione deve essere effettuata via telefono o via e-mail direttamente al ristorante prescelto, specificando il menu “InGruppo”.

Da questa edizione sarà possibile esercitare il “Diritto di Tappo”, ovvero, chi lo desidera, potrà portare al ristorante le proprie bottiglie di vino: il ristoratore le servirà alla giusta temperatura e nei calici appropriati (conteggiando sul conto un costo extra di 10 euro a bottiglia per il servizio). Per ulteriori informazioni basta consultare il sito ingruppo.bg.it.


www.mitomorrow.it

In breve

Blitz del Collettivo Kasciavìt contro Radio 105: «Dallo Zoo discorsi sessisti»

  Blitz fuori dalla sede milanese di Radio 105 da parte del Collettivo Kasciavìt contro lo Zoo, i cui conduttori...