6.4 C
Milano
22. 01. 2022 18:31

Milano, il Comitato A Scuola! chiede una corsia preferenziale per i tamponi agli studenti

Il Comitato a Scuola scrive una lettera direttamente all'assessorato al Welfare: ecco le sue richieste

Più letti

Le nuove regole sulle quarantene scolastiche tanto attese da studenti, docenti e dirigenti sono arrivate, ma i benefici rischiano di rimanere solo sulla carta. Solo se risultano tre ragazzi positivi , infatti, scatta la didattica a distanza per tutta la classe. Fino a due casi tutti gli studenti devono comunque sottoporsi immediatamente a un tampone (T0) per poter entrare a scuola e a un altro a distanza di cinque giorni (T5).

Il Comitato A Scuola! scrive all’assesorato al Welfare

Il problema è che non è facile effettuare un tampone da un giorno all’altro perché le farmacie sono piene di richieste e in quei giorni di attesa le scuole non effettuano neanche la didattica a distanza. Il comitato A scuola! Ha inviato una lettera all’assessorato al Welfare della Regione Lombardia per chiedere di predisporre una corsia preferenziale per i tamponi degli studenti, o di istituire una fascia oraria dedicata o un numero minimo di tamponi quotidiani in farmacie e laboratori sparsi per il territorio lombardo.

La lettera chiede inoltre di eliminare la necessità di dover ottenere un certificato dal pediatra per la frequenza scolastica dopo la negatività dei tamponi T0 e T5: «Se queste formalità saranno confermate come tassative si rischia di allungare ulteriormente i tempi di avvio della procedura e di condannare i ragazzi alla DAD, esattamente quanto il nuovo protocollo vorrebbe evitare», scrive il Comitato A scuola!

Rimanendo in tema di tamponi, Valentina Massa, ricercatrice dell’Università degli Studi che con il suo team ha messo a punto per prima i test salivari dedicati ai bambini, ha appena vinto l’Ambrogio d’Oro. Lo scopo della professoressa Massa era quello di introdurre questi tamponi poco invasivi proprio nelle scuole per evitare quarantene e DAD, ma al momento i test vengono effettuati solo in alcuni istituti a campione.

In breve

Milano, disagi in vista: sciopero nazionale dei mezzi contro il Green Pass

Ferrovieri e autisti dei mezzi pubblici incrociano nuovamente le braccia. Per il prossimo venerdì 3 dicembre è stato indetto...