1.3 C
Milano
27. 01. 2022 01:15

I No Green pass di Milano pensano alla “fuga” a Bergamo

I No Green Pass di Milano sono rimasti particolarmente delusi dal flop dell'ultimo sabato: secondo alcune indiscrezioni starebbero pensando ad una strategia alternativa

Più letti

Il diciasettesimo corteo No Green Pass dello scorso sabato è stato un vero e proprio flop. Nonostante le 4.000 persone presenti all’Arco della Pace per il comizio del leader negazionista Kennedy Jr., gli oppositori alla certificazione verde non sono riusciti a bloccare la città come nelle passate occasioni. Tutto merito della strategia messa in atto dal questore Petronzi che ha impedito ai No Green Pass di Milano di raggiungere il centro ed unirsi nel solito corteo.

No Green Pass di Milano, cambio tattica?

Quello che resta dell’ultimo sabato tra i No Green Pass di Milano è un sentimento di profondo scoraggiamento e delusione. Una sensazione ben percepibile dai testi delle loro chat Telegram. In molti si lamentano della mancanza di un coordinamento che possa rendere incisive le manifestazioni. In realtà proprio la mancanza di leader aver permesso ad i cortei delle scorse settimane di essere così imprevedibile. Tuttavia, i No Green Pass di Milano sono convinti che per arginare le nuove restrizioni imposte dal Viminale sia necessaria una maggiore organizzare.

Proprio per questo motivo si sta pensando ad un trasloco a Bergamo, dove il movimento non ha così attecchito, ma dove probabilmente i controlli delle forze dell’ordine potrebbero essere minori. Per ora ovviamente tutto ciò è una supposizione che circola tra i gruppi Telegram. Non resta che attendere il prossimo sabato per comprendere il nuovo piano di azione dei No Green Pass di Milano.

In breve

Milano, disagi in vista: sciopero nazionale dei mezzi contro il Green Pass

Ferrovieri e autisti dei mezzi pubblici incrociano nuovamente le braccia. Per il prossimo venerdì 3 dicembre è stato indetto...