11.3 C
Milano
24. 10. 2021 01:54

#Milanochelegge, alla scoperta dei libri in gara al premio Strega

L'appuntamento settimanale con il mondo della lettura

Più letti

Edith Bruck, Il pane perduto, La Nave di Teseo (128 pagine, 16 euro)

La via di Edith Bruck attraversa davvero tutto il Novecento: a sessant’anni dal suo primo libro, la scrittrice torna a fare un racconto della propria vita: dai campi di sterminio nazisti da cui si salva grazie alla sorella, all’odissea di tornare a una vita normale. I viaggi attraverso l’Europa e l’arrivo in una Roma al massimo del suo splendore, dove incontrerà il marito Nelo Risi. Fino al presente, che torna a essere intriso di razzismo e xenofobia.

Ilaria Gaspari, Vita segreta delle emozioni, Einaudi (184 pagine, 13,50 euro)

È proprio vero che quella delle emozioni è una vita segreta: non tanto perché le sentiamo come “nostre”, ma perché nonostante le emozioni siano la cosa che ci rende umani e, soprattutto, più simili agli altri, ce ne vergogniamo e tentiamo di reprimerle per non incorrere nello sguardo altrui e sentirci giudicati. È però con esse che conosciamo il mondo e ci{ contraddistinguono esattamente come lo fanno i nostri hobby e interessi.

Leslie Kern, La città femminista. La lotta per lo spazio in un mondo disegnato da uomini, Treccani (232 pagine, 22 euro)

Le città e gli spazi urbani sono disegnate e progettate da uomini per gli uomini: cosa vuol dire per le donne muoversi all’interno di posti? Donne che lavorano, che si prendono cura di anziani e bambini, ma non solo. In questo libro, Leslie Kern cerca di traslare il pensiero femminista sulla concezione degli spazi urbani indagandone i limiti e con lo scopo di lasciare agli urbanisti del futuro una guida documentatissima su come rendere vivibili, accessibili a una pluralità di voci e sicuri i nostri luoghi e quartieri.

AA.VV., Hortus Mirabilis. Storie di piante immaginarie, Moscabianca Edizioni (384 pagine, 18,90 euro)

Una raccolta di racconti che ci apre a un giardino in cui ci sono moltissime piante, un po’ strane, bizzarre, magnificenti… Tutte fantastiche perché nate dalla fantasie delle scrittrici e degli scrittori che popolano questa raccolta! Piante che sconvolgono la vita dei personaggi, nel bene e nel male, ideate e curate da Maria Gaia Belli, Andrea Cassini, Diletta Crudeli, Elisa Emiliani, Maurizio Ferrero, Natalia Guerrieri, Beatrice La Tella, Michela Lazzaroni, Francesco Morgante, Lucrezia Pei e Ornella Soncini, Ilaria Petrarca, Anita Renchifiori, Axa Lydia Vallotto.

AA.VV., Topo-Noir. Misteri a Topolinia secondo Tito Faraci. Vol. 1, Panini Comics (192 pagine, 6 euro)

Alla fine degli anni Novanta, Einaudi pubblicò una raccolta ormai considerata di culto (e praticamente introvabile) per gli amanti del Topo: era Topolino Noir, una serie di storie alla Raymond Chandler scritte da Tito Faraci e disegnate da alcuni degli autori Disney più promettenti e “di rottura” con la tradizione come Giorgio Cavazzano, Fabio Celoni, Paolo Mottura e altri. Quelle storie diedero vita a uno dei magazine più interessanti della Disney Italia, Mickey Mouse Mystery Magazine, e oggi tornano in libreria e fumetteria, raccolte (e accolte) in un cofanetto.

Lia Levi, Ognuno accanto alla sua notte, Edizioni E/O (264 pagine, 18 euro)

Quanto è potente una scrittura che non solo racconta, ma soprattutto ricorda, senza condannare, e che rende leggero anche il macigno più pesante? Possiamo riassumere così lo stile di Lia Levi che, in questo romanzo, tesse insieme le trame di tre vicende destinate a intrecciarsi all’indomani dell’emanazione delle leggi razziali anche in Italia. Con una Roma a fare da sfondo crudele alla storia e un tuffo nel futuro, il nostro contemporaneo, in cui la Storia cerca di trovare una sua collocazione di fronte alle nuove generazioni.

In breve

Domani la 4 edizione del “CorriBicocca”, gli iscritti sono 2232

Si svolge domani la 4 edizione del “CorriBicocca” con ben 2232 iscritti di cui 457 sui 10 km della...