13.5 C
Milano
23. 05. 2024 04:50

Artigiano in Fiera c’è. È live

La manifestazione più attesa da domani sul web con migliaia di prodotti da tutta Italia

Più letti

L’appuntamento immancabile con i regali di Natale c’è. Non sarà tra i padiglioni di Rho Fiera, ma online da domani mattina sul sito artigianoinfiera.it. E’ Artigiano in Fiera Live, la più grande piattaforma dell’artigianato italiano mai realizzata prima d’ora. I numeri parlano chiaro: oltre 500 aziende presenti online, migliaia di prodotti in vendita (con spedizione gratuita sopra i 39 euro di spesa ad artigiano fino al 20 dicembre).

Come funziona. La struttura di Artigiano in Fiera Live è organizzata in quattro sezioni per rendere l’esperienza della navigazione fluida e intuitiva. La prima grande sezione riguarderà i territori, con la possibilità di ricercare le aziende in base alla loro collocazione geografica. La seconda sezione consentirà di incontrare tutti gli artigiani (in ordine alfabetico e con una serie di filtri di ricerca), mentre la terza sarà dedicata ai prodotti, suddivisi per categorie merceologiche. Completerà lo sviluppo una sezione di percorsi suggeriti, che guideranno l’utente alla scoperta di alcune particolarità. Infine, sarà prevista un’area dedicate ad alcune grandi offerte di promozione turistica dei territori.

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

Regali. «Artigiano in Fiera Live non è una fiera virtuale, perché nulla può sostituirsi all’esperienza di un evento bello da viversi come il nostro – sottolinea Antonio Intiglietta, Presidente Ge.Fi. Gestione Fiere Spa -. Al contrario, abbiamo scelto di mettere in campo un’opportunità unica per conoscere il valore eccezionale della micro e piccola impresa italiana, per entrare in centinaia di laboratori del Paese e approfondire la storia del nostro tessuto produttivo. Quest’anno, dunque, possiamo fare un doppio regalo: ricercando e donando ai nostri cari qualcosa di originale, di unico, di bello e di buono, dimostrando, allo stesso tempo, un atto di fiducia e di stima nei confronti dei nostri artigiani».

Visitatori. Tutti gli utenti, che lo scorso anno avevano ottenuto il pass d’accesso ad Artigiano in Fiera, potranno entrare con la stessa password in Artigiano in Fiera Live e si ritroveranno una vetrina personalizzata sulle loro esigenze e caratteristiche di navigazione. Infine, come avviene in tutte le piattaforme più avanzate, saranno messi in mostra i contenuti prevalenti e più ricercati, oltre ai prodotti più venduti.

Da domani su artigianoinfiera.it

Fino al 20 dicembre spedizioni gratuite da 39 euro di spesa ad artigiano

Un giro tra gli artigiani

L’artista del vetro: dalla Campania complementi d’arredo personalizzabili

Su Artigiano in Fiera Live, cercandolo tra gli artigiani della Campania, ci sarà “L’artista del vetro”, azienda nata nel 1997 per opera del suo fondatore Lorenzo Russo. Si tratta di un artigiano che utilizza il vetro in tutte le sue trasparenze che, trasformandosi, dà vita ad oggetti di rara bellezza: complementi d’arredo, vetrate policrome e oggettistica. Tutti prodotti unici, progettati secondo le esigenze ed i gusti dei clienti. Tra le “chicche” ci sono le palline di Natale personalizzate, piccole opere d’arte realizzate a mano.

Farfalli: dal Friuli cavatappi da collezione

Da Maniago, città famosa nel mondo per la produzione di coltelleria, arriva l’azienda fondata nel 1950 da Marino Farfalli. Prima attivo nella fabbricazione di temperini (come gadgets turistici), ha nel tempo diversificato la produzione con altri articoli promozionali e con i primi cavatappi tascabili e da cameriere. Oggi presenta una gamma di cavatappi che vanno dalla plastica al legno all’acciaio inossidabile. E’ un’azienda familiare, condotta in seguito dai figli Giovanni, Mario, Germano e Armando, mentre dal 2000 il testimone è passato al nipote Daniele.

Costenaro: dal Lario il miele come una volta

Giancarlo Costenaro, da Vertemate con Minoprio (zona prealpina del lago di Como), rappresenta il punto centrale di tre generazioni che hanno condotto negli anni la sua impresa agricola. Oggi alleva api su oltre migliaio di alveari dai quali deriva la produzione di miele, polline, pappa reale, propoli ed altri derivati erboristici. «Portiamo le nostre api in zone incontaminate lontane dai centri urbani, per garantire loro una vita serena immersa nel loro habitat naturale – racconta su Artigiano in Fiera Live -. Questa situazione di benessere permettere loro di produrre un miele di ottima qualità».

In breve

FantaMunicipio #31: sempre più verde nelle aree riqualificate?

Una città più verde, ma verde davvero, fa bene a tutti. Ma c'è ancora tantissimo da fare. Alcuni rappresentanti...