19.5 C
Milano
15. 06. 2024 01:11

Aumento biglietti Atm, la promessa del Comune: «Nessun rincaro. Milano proteggerà i viaggiatori»

Palazzo Marino chiederà fondi da 10 milioni alla Regione Lombardia e al governo per coprire il rincaro che altrimenti andrebbe a pesare sulle tasche dei cittadini

Più letti

«Proteggeremo i viaggiatori»: è questa la promessa fatta dall’assessora alla Mobilità del Comune di Milano Arianna Censi in merito alla notizia su un possibile aumento biglietti Atm. Se da una parte in città si parla di un rincaro del ticket di 10 centesimi (che potrebbe essere deciso già nella giornata di mercoledì), dall’altra Palazzo Marino cerca di tenere a bada le polemiche che si sono scatenate tra i cittadini.

Aumento biglietti Atm: le dichiarazioni di Censi

Tra le prime a intervenire sull’idea dell’aumento biglietti Atm è dunque Arianna Censi, che sostiene con tono deciso e sicuro: «L’ho già detto e lo ribadisco, perché sia chiaro: l’amministrazione non ha alcuna intenzione di aumentare il prezzo, proteggeremo i milanesi dall’ennesimo attacco della destra».

aumento biglietti atm

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

Per farlo il Comune di Milano chiederà i fondi alla Regione Lombardia e al governo. La richiesta potrebbe ammontare a circa 10 milioni di euro, in modo da coprire così un rincaro dei prezzi che altrimenti andrebbe a pesare sulle tasche dei cittadini. «Faremo valere il diritto delle famiglie in ogni sede, e chiederemo al governo e alla Regione di coprire gli aumenti che loro stessi hanno deciso», sostiene l’assessora alla Mobilità.

Censi ricorda che la «Regione Lombardia ha, ancora una volta, imposto a tutti un adeguamento Istat. Trenord aumenterà tutte le sue tariffe dal 1° settembre». Non manca infine da parte dell’assessora di Palazzo Marino una frecciatina al centrodestra, impegnata in quello che lei definisce un «balletto mediatico stucchevole».

Aumento biglietti Atm, la reazione dei cittadini

Sebbene l’aumento biglietti Atm non sia ancora stato ufficializzato, la notizia riguarda un possibile rialzo dei prezzi di 10 centesimi ha già scatenato moltissime polemiche e commenti negativi. In primo luogo ad essere attaccato è stato il sindaco di Milano Beppe Sala. Al primo cittadino in molti hanno fatto appello per chiedere che i costi del ticket rimangano quelli che sono.

Al momento un biglietto per circolare a Milano costa 2,20 euro. Il prezzo aumenta poi se si devono raggiungere delle aree al di fuori del capoluogo lombardo. Già questa somma comunque è considerata esagerata dai cittadini milanesi. Un ulteriore rincaro, sebbene anche di solo 10 centesimi, potrebbe provocare ulteriore malcontento tra gli abitanti. Complessivamente infatti la spesa per spostarsi con i mezzi pubblici in città aumenterebbe ancora.

In breve

FantaMunicipio #34: inizia la stagione dei maxi eventi estivi

Ippodromo San Siro, ippodromo La Maura, San Siro e adesso anche Quinto Romano con il Latin Festival. Milano è...