23.6 C
Milano
07. 08. 2020 11:12

Febbraio 2019, Milano è la nuova Area B

Più letti

Atti desecretati, spunta il documento su Alzano e Nembro: il Cts aveva richiesto l’instaurazione della zona rossa

Nella giornata di ieri sono stati desecretati gli atti del Comitato Tecnico Scientifico riguardanti le riunioni relative alla gestione...

La Regione non cede al Governo: l’ordinanza sui mezzi pubblici resta in vigore. Si viaggia a capienza piena

Lo scorso 31 luglio Regione Lombardia aveva emanato un'ordinanza che ripristinava la capienza al 100% per i treni ed...

Decreto Agosto, stop ai licenziamenti se le imprese usufruiscono della Cig

Molto probabilmente quest'oggi verrà approvato il nuovo Decreto Agosto. Uno dei temi più dibattuti degli ultimi giorni è stato...

Senza peccare di eccesso di enfasi si può dire che lunedì 25 febbraio, giorno in cui entrerà in funzione Area B, sarà una data storica per Milano. Per la prima volta tutta la città, con la sola eccezione delle aree verdi periferiche, sarà compresa in una enorme zona a traffico limitato che rimodulerà la circolazione.

Area B rappresenta un salto di qualità rispetto ad Area C, che riguarda la Cerchia del Bastioni, uno spazio ridotto del territorio cittadino. La differenza più rilevante con quest’ultima sta nel fatto che non sono previste tariffe d’ingresso: le categorie di veicoli interdetti non potranno più muoversi in città e i divieti cresceranno con gli anni sino a bloccare del tutto l’accesso, nel 2030, dei mezzi con il motore diesel.

AL BANDO • Sono tre le categorie che dovranno girare al largo di Milano. I veicoli a benzina euro 0 e diesel euro 0, 1, 2, 3, i motoveicoli a due tempi di classe Euro 0 e 1 e i ciclomotori a due tempi di classe Euro 0 e 1.

Altro divieto riguarda i veicoli superiori ai 12 metri che sono considerati ingombranti: per tutti questi lo stop è fissato dalle 7.30 del mattino fino alle 19.30 di sera dal lunedì al venerdì, resta quindi la possibilità di muoversi senza ostacoli nel fine settimana. Un discorso a parte riguarda invece il trasporto di esplosivi che sarà monitorato in qualunque ora della settimana.

IL TEST • Facile immaginare che si tratta di una novità per famiglie, lavoratori e aziende, in particolare dell’hinterland, che per varie ragioni ogni giorno si recano nella nostra città. Per attutire l’impatto il Comune ha stabilito 50 giorni di circolazione libera, anche non consecutivi: alla prima entrata nell’Area B al possessore del veicolo verrà comunicato come funziona la nuova misura e sarà invitato a iscriversi al portale, sul quale è possibile controllare e gestire gli accessi.

Dopo avere usufruito di questo bonus sarà bene non sfidare le nuove regole, è prevista infatti una multa di 80 euro per chi non ha più diritto di transito. Un altro intervento in questo senso è dato dai 6 milioni di euro del Comune, cui si aggiunge uno di Città metropolitana, per aiutare le piccole e medie imprese e gli artigiani a cambiare i loro veicoli, rottamando i vecchi diesel e comprando mezzi meno inquinanti.

IN PROGRESS • Entro l’1 ottobre del 2020 saranno completati i 188 varchi che controlleranno l’accesso nella Ztl. Secondo Palazzo Marino ci sono tre buone ragioni per questo realizzare passo storico: si limita l’accesso ai veicoli più vecchi e più inquinanti consentendo l’accesso solo negli orari di utilizzo meno frequenti senza penalizzare l’accesso occasionale, si interviene sul 65% delle emissioni atmosferiche annue prodotte oggi dal traffico veicolare e si riuscirà tra il 2019 e il 2026 a ridurre le emissioni atmosferiche da traffico di circa 25 tonnellate di PM10 allo scarico e di 900-1.500 tonnellate di ossidi di azoto.

Numeri che non convincono l’opposizione di centrodestra che considera questa iniziativa un freno per l’economia, in particolare per le attività commerciali e artigianali.

-65 %
Secondo il Comune di Milano Area B avrà un impatto molto forte intervenendo sul 65% delle emissioni atmosferiche annue prodotte oggi da traffico veicolare.


www.mitomorrow.it

www.facebook.com/MiTomorrowOff/

In breve

Rossana Casale, Grazia di Michele e Mariella Nava: “Cantautrici” pronte ad incantare l’Arena Milano Est

Il 30 agosto le "Cantautrici", Rossana Casale, Grazia di Michele e Mariella Nava calcheranno il palco dell'Arena Milano Est....

La Regione non cede al Governo: l’ordinanza sui mezzi pubblici resta in vigore. Si viaggia a capienza piena

Lo scorso 31 luglio Regione Lombardia aveva emanato un'ordinanza che ripristinava la capienza al 100% per i treni ed il trasporto pubblico. Nonostante le...

Decreto Agosto, stop ai licenziamenti se le imprese usufruiscono della Cig

Molto probabilmente quest'oggi verrà approvato il nuovo Decreto Agosto. Uno dei temi più dibattuti degli ultimi giorni è stato il blocco dei licenziamenti con...

Asili nido, la Regione stabilisce la riapertura il 1° settembre

«Le attività dei servizi educativi (0-3 anni) per la prima infanzia possano riprendere a partire dal 1° settembre 2020», ad annunciarlo il presidente della...

Desecretati gli atti del Cts: nonostante il comitato chiedesse misure differenziate per regioni, Conte decretò il lockdown

Da giorni le opposizioni al Governo e il Copasir chiedevano che fossero desecretati gli atti riguardanti il Cts prodotti all'inizio della pandemia. Oggi sono...

Potrebbe interessarti