La cannabis light anche a domicilio: ecco come
La cannabis light anche a domicilio: ecco come

Basta meno di un’ora, più precisamente quarantacinque minuti appena per ricevere a domicilio la vostra cannabis light. A fornire il particolare servizio di delivery, attivo dalle 18.00 fino a mezzanotte, è JustMary.fun, primo sito delivery completamente green per offrire cannabis legale di alta qualità al giusto prezzo e, particolare non trascurabile, con la massima riservatezza. «L’idea del delivery nel pieno rispetto della privacy ha ottenuto un ottimo riscontro dal pubblico milanese che è sempre pronto ad accogliere positivamente servizi che facilitano la vita quotidiana», spiega Matteo Moretti, uno dei fondatori del servizio. Ordinare è facile, la scelta è ampia e il gradimento degli utenti pure. Lanciata lo scorso giugno, infatti, JustMary.it continua a crescere facendo registrare una spesa media di oltre 31 euro per cliente.

IL TARGET • Chi sono i clienti? «In particolar modo lavoratori tra i 35 e 50 anni con buona capacità di spesa. Il mercato è in forte crescita e ci ha sorpreso positivamente. Abbiamo avuto un riscontro tale da farci accelerare la nostra crescita», spiega ancora Moretti che è anche il presidente del consiglio d’amministrazione di questo primo delivery in Italia di cannabis legale, ganja e marijuana light. Tra i prodotti in vendita, inoltre, ci sono anche di drink, caramelle e tisane a base di estratti dalle foglie delle stesse piante e pure di prodotti per la cura di cani e gatti. Uno studio della Colorado State University dimostrerebbe, infatti, che i cani trattati con CBD, un cannabinoide minore senza principio attivo, hanno visto una riduzione dell’89% delle crisi epilettiche.

IN FUTURO • Va da sé che JustMary.fun si candida a seguire le orme della popolarissima (e internazionale) JustEat, attiva in 13 Paesi al mondo. E le ambizioni sono già pronte a diventare realtà. Tanto che la startup, forte di una propria vetrina anche su Amazon per le consegne standard in altre zone d’Italia, dopo aver stretto accordi con società come LegalWeed o GreenToGo, si prepara ad allargare il proprio mercato lanciando un crowdfunding sulla piattaforma crowdfundme per organizzare il servizio anche in altre città e concretizzare il progetto della quotazione in Borsa entro la fine del 2020.

La cannabis light anche a domicilio: ecco come
La cannabis light anche a domicilio: ecco come