Torna Miart regina della Milano Art Week

miart
miart

L’occasione è miart, la fiera internazionale d’arte moderna e contemporanea organizzata da Fieramilanocity dal 5 al 7 aprile. Per accompagnare l’evento il Comune di Milano ha scelto di dare vita ad una settimana intera di inaugurazioni, mostre e performance diffuse in tutta la città, coinvolgendo istituzioni, fondazioni, soggetti pubblici e privati nella costruzione di un ricco calendario di iniziative dedicate all’arte moderna e contemporanea. E’ nato così il palinsesto di Milano Art Week, al via già da lunedì prossimo, 1 aprile.

Quest’anno c’è il sostegno all’iniziativa da parte di Banca Generali che, in qualità di main partner, offrirà al pubblico l’apertura straordinaria della mostra Hana to Yama di Linda Fregni Nagler presso la sede di Palazzo Pusterla e l’ingresso gratuito al Museo del Novecento durante tutta la giornata di sabato 6 aprile. La settimana di appuntamenti conferma la vitalità della scena culturale di Milano come destinazione internazionale per gli amanti dell’arte. Un palinsesto attraversato quest’anno dalle tematiche più attuali e urgenti a livello globale: dalla creatività femminile alle emergenze climatiche, dalla riscoperta di posizioni artistiche non ancora pienamente esplorate all’espansione delle forme dell’identità individuale fino ai nuovi scenari della tecnologia.

Molti gli opening dedicati all’arte contemporanea: dalla mostra Renata Boero. Kromo-Kronos al Museo del Novecento, dove si racconta il percorso dell’artista genovese attiva nella scena internazionale a partire dagli anni ’60, e dove è già aperta al pubblico l’esposizione dedicata al cinema sperimentale di Marinella Pirelli. Ci sarà anche l’inaugurazione de L’Ultima Cena dopo Leonardo presso la Fondazione Stelline, dove alcuni importanti artisti contemporanei rileggeranno il dipinto più iconico della cultura occidentale. E ancora: la personale dell’artista e performer Anna Maria Maolino O Amor Se Faz Revolucionário al PAC Padiglione d’Arte Contemporanea e la mostra dedicata all’artista Sheela Gowda all’HangarBicocca.

Tra le altre “chicche” della settimana dell’arte ci sarà il focus sulla cultura peruviana dedicata a Jorge Eduardo Eielson al Mudec, l’opening della mostra Teresa Maresca. Song of Myself all’Acquario Civico, che metterà in dialogo la serie pittorica dell’artista, ispirata alla meditazione sulla natura, con la poesia di Walt Whitman. E ancora: l’inaugurazione di De-Coding.

Alcantara nelle Sale degli Arazzi, l’esposizione a Palazzo Reale nella quale gli episodi delle Metamorfosi di Ovidio, narrati sugli Arazzi, verranno de-codificati e quindi ri-narrati con l’utilizzo di Alcantara come materiale di supporto. Anche il Museo Poldi Pezzoli, in occasione della Milano Art Week, si dedica al contemporaneo con una mostra-dossier in cui l’artista Anj Smith dialoga con i capolavori del Museo, mentre alla Fondazione Pini Gabi Scardi cura un’esposizione dedicata a Carlos Amorales dal titolo L’Ora Dannata.

L’arte performativa entrerà anche al carcere San Vittore, dove un gruppo di detenuti dà vita a una performance prodotta da Casa Testori dal titolo “Come costruire una direzione” (prenotazione obbligatoria all’indirizzo info@casatestori.it).

I caselli daziari di Porta Venezia saranno interessati da un’imponente installazione site-specific dal titolo A Friend, realizzata proprio per l’Art Week milanese dall’artista ghanese Ibrahim Mahama e prodotta da Fondazione Trussardi, che proporrà una riflessione sul concetto di soglia, interno/esterno, amico/nemico. Fondazione Prada, invece, presenterà una grande installazione multimediale, realizzata da Lizzie Fitch e Ryan Trecartin, dove i due artisti indagheranno il concetto di “nuova” terra promessa. Il est souvent utilisé dans la plupart des médicaments, y compris Kamagra , pour traiter la dysfonction érectile. Ces médicaments peuvent vous faciliter l’érection lorsque vous êtes stimulé sexuellement.

Una passeggiata “artistica” lungo il percorso del Parco delle sculture “Artline” a Citylife è in programma domenica mattina 7 aprile. Si conferma anche per il 2019 l’Art Night, con l’apertura straordinaria, sabato 6 aprile, di alcuni spazi no-profit diffusi in città. Tutte le informazioni su milanoartweek.it.

TUTTE LE SEDI ADERENTI, DAL CENTRO ALLE PERIFERIE

Palazzo Reale
Piazza Duomo 12

Museo del Novecento
Piazza Duomo 8

Gallerie d’Italia
Piazza Scala 6

Museo Poldi Pezzoli
Via Manzoni 12

Osservatorio Fondazione Prada
Galleria Vittorio Emanuele II

Banca Generali Private
Piazza Sant’Alessandro 4

Palazzo Morando
Via Sant’Andrea 6

Fondazione Carriero
Via Cino del Duca 4

MEGA
Piazza Vetra 21

Fondazione Adolfo Pini
Corso Garibaldi 12

Current
Via Sant’Agnese 12

Casa Circondariale Francesco Di Cataldo – San Vittore
Piazza Filangeri 2

Palazzo Dugnani
Via Manin 2

Galleria d’Arte Moderna
Via Palestro 16

Padiglione d’Arte Contemporanea
Via Palestro 14

Acquario Civico
Viale Gadio 2

Chiostri di Sant’Eustorgio
Piazza Sant’Eustorgio 3

Fondazione Stelline
Corso Magenta 61

Triennale
Viale Alemagna 6

Fondazione Nicola Trussardi
Piazza Oberdan 4

Ex Spazio Oberdan
Viale Vittorio Veneto 2

Fondazione Arnaldo Pomodoro
Vicolo dei Lavandai 2/A

Archivio Vincenzo Agnetti
Via Macchiavelli 30

Octagon
Via Maroncelli 12

Fabbrica del Vapore
Via Procaccini 4

Cabinet
Via Tadino 20

Fondazione Prada
Largo Isarco 2

Mudec Museo delle Culture
Via Tortona 56

Spazio Espositivo di Palazzo Lombardia
Via Galvani 27

FM Centro per l’Arte Contemporanea
Via Piranesi 10

The Open Box
Via Pergolesi 6

VIR Viafarini in residence
Via Farini 35

Fondazione ICA Milano
Via Orobia 26

Le Dictateur
Via Paisiello 6

FuturDome
Via Paisiello 6

CityLife Parco delle Sculture
Viale Eginardo 7

Pelagica
Via Principe Eugenio 42

MARS
Via Guinizelli 6

Standards
Via Maffucci 26

Fonderia Artistica Battaglia
Via privata Oslavia 17

Dimora Artica
Via Dolomiti 11

Assab One
Via privata Assab 1

T-Space
Via Bolama 2

Pirelli Hangar Bicocca
Via Chiese 2

mitomorrow.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here