Milano PhotoWeek
Milano PhotoWeek

Tutto pronto per Milano PhotoWeek, in programma per tutta la prossima settimana, dal 3 al 9 giugno. Si tratta di un palinsesto diffuso che coinvolgerà tutti i quartieri, promosso e coordinato dal Comune in collaborazione con ArtsFor.

Il programma prevede oltre 150 appuntamenti per vedere, capire, scoprire, sentire, provare la fotografia, dal centro alla periferia. Musei, archivi, gallerie, laboratori, scuole, agenzie, collettivi offriranno una ricca programmazione legata al mondo dell’immagine, tra mostre, incontri di approfondimento, visite guidate speciali, workshop, progetti editoriali, proiezioni, film e attività per i più piccoli. L’obiettivo è quello di coinvolgere tutte le anime: appassionati e addetti ai lavori, bambini e famiglie, cittadini e turisti di tutte le età.

Dalle fotografie storiche alle biografie dei grandi maestri, dalle proposte dei giovani talenti alle immagini del mondo della moda e dell’architettura, dalla satira politica alla riflessione sulle nuove tecnologie al reportage: sono i temi e le storie che verranno abbracciati e raccontate nell’arco della settimana. Oltre alle mostre, molte già in corso, ci sarà spazio per performance teatrali, come quella sul palcoscenico di Teatro Burri (Teatro Continuo) con Loro (Them) di Krysztof Wodiczko.

E ancora: incontri speciali, al Castello Sforzesco per scoprire la raccolta Achille Bertarelli, da Contrasto Galleria per il progetto “Doppie Visioni” e da Frigoriferi Milanesi alla scoperta di Simenon fotografo, ma anche visite guidate esclusive, da Pirelli HangarBicocca con “La fotografia: un linguaggio dell’arte”. Ci saranno due collaborazioni speciali con il mondo del cinema. Grazie alla partnership con Il Cinemino, durante Milano PhotoWeek saranno dedicate tre serate al rapporto tra fotografia e cinema. E nel cortile di Palazzo Reale, con Anteo, tre grandi pellicole candidate all’Oscar 2019 come migliore fotografia.

Stretta connessione, inoltre, con Photofestival, la rassegna annuale milanese dedicata alla fotografia d’autore promossa dall’Associazione Italiana Foto & Digital Imaging: fino al 30 giugno la kermesse continuerà a portare la fotografia in tutta l’area metropolitana con un’offerta complessiva di 177 mostre inserite in un circuito capillare di spazi privati e pubblici che ha un punto di forza proprio nelle biblioteche e nei Municipi del Comune.

Progetto speciale anche per la pagina instagram @milanophotoweek: Gianni Berengo Gardin ha messo a disposizione una selezione di suoi scatti dedicati a Milano degli anni Sessanta e Settanta, che saranno alternati a immagini realizzate da giovani fotografi, selezionati da “Perimetro”, che ritraggono gli stessi luoghi e gli stessi temi ma ai giorni nostri. Per il programma completo degli eventi photoweekmilano.it.

 

QUATTRO APPUNTAMENTI DA NON PERDERE

 

Tra foto e cinema

Raúl de la Fuente e Damian Nenow adattano il reportage capolavoro di Kapuscinski Ancora un giorno (another day of life) in un racconto emozionante, in cui spettacolari sequenze animate si alternano a interviste in live action ai veri protagonisti.

Lunedì 3 giugno alle 21.30
Il Cinemino
Via Seneca 6, Milano

 

Un’altra “Terza Repubblica”

Luca Santese e Marco P. Valli (Cesura) hanno realizzato il progetto fotografico Realpolitik, le cui immagini fagocitano e sovvertono l’iconografia che la classe politica della cosiddetta “Terza Repubblica”

si è auto-attribuita, soprattutto attraverso l’uso meticoloso dei social media.
Da martedì 4 a sabato 8 giugno dalle 21.00 alle 20.00

BASE Milano
Via Bergognone 34, Milano

 

I grandi di Magnum

Magnum’s First. La prima mostra di Magnum esalta 83 stampe vintage in bianco e nero di grandi protagonisti della fotografia mondiale: da Henri Cartier-Bresson a Robert Capa, da Marc Riboud a Erich Lessing. Si tratta di un vero e proprio tesoro, ritrovato fortunosamente nel 2006 e poi messo a disposizione dei milanesi.

Sabato 8 giugno alle 15.30
Museo Diocesano

Corso di Porta Ticinese 95, Milano

 

Una Milano diversa

Visita guidata speciale attraverso le due mostre CITTÀDIMILANO di Giorgio Andreotta Calò

e Remains di Sheela Gowda. Un tour per approfondire tecniche e linguaggi legati alla

fotografia che i due artisti utilizzano per raccontare la propria visione del mondo.
Domenica 9 giugno dalle 11.00
Pirelli HangarBicocca
Via Chiese 2, Milano


www.mitomorrow.it