Si aggiunge una tappa importante nella realizzazione delle opere di mobilità riguardanti il quartiere Adriano: l’approvazione del progetto esecutivo per la metrotranvia 7. E così, pezzo dopo pezzo, il puzzle di nome Adriano verrà finalmente assemblato.

PROGETTO • Per quanto riguarda l’esecutivo approvato, si tratta di 1,5 chilometri di prolungamento da via Anassagora (in zona Precotto) al quartiere Adriano che collegherà in maniera significativa un quartiere attualmente abbastanza mal servito. Nel progetto sono compresi anche gli incroci Tremelloni/Anassagora/Ponte Nuovo, Tremelloni/Gassman e la realizzazione di una pista ciclabile, nonché la realizzazione della rotonda Tremelloni/Anassagora con relativo parcheggio e passaggio della metrotranvia.

Per queste opere è previsto l’affidamento di gara e l’avvio dei lavori tra fine 2019 e inizio 2020, con termine fissato alla fine del 2021. Il costo è di oltre 15,8 milioni di euro, dei quali 7,9 provenienti dallo Stato attraverso il Bando Periferie e 7,9 direttamente dall’amministrazione comunale. È stato approvato anche l’esecutivo dei lavori di bonifica dell’area Tremelloni/Anassagora per un costo di 3,4 milioni interamente a carico del Comune.

Negli scorsi giorni, parallelamente, è stata realizzata una castellana in via Tremelloni per mettere in sicurezza l’attraversamento pedonale tra le vie Gassman e Tognazzi per il collegamento tra i due parchi (con funzioni di limitazioni della velocità) a vantaggio degli abitanti del quartiere. Per le prime settimane del 2019 è previsto anche lo spostamento del mercato, attualmente decentrato in via Trasimeno, in via Adriano.

FINO A GOBBA • L’intervento complessivo rientra nel disegno della metrotranvia interperiferica nord Certosa FS – Bovisa FN – Ca’ Granda – Bicocca – Precotto – Adriano – Cascina Gobba M2 e rappresenta una prima tratta funzionale rispetto all’ulteriore prolungamento della linea fino a Cascina Gobba per il quale è in corso di realizzazione il progetto di fattibilità tecnico-economica.

Contestualmente a questi lavori sarà realizzata una strada a una corsia per senso di marcia e un percorso ciclopedonale che collegherà l’incrocio Adriano/Vipiteno con lo svincolo di Cascina Gobba/via Padova/via Palmanova/Strada Statale 11 senza passare dalla storica piazza Costantino, nel cuore della vecchia Crescenzago: il traffico automobilistico dallo svincolo di Gobba oggi passa da qui, costituendo un pericolo e un ostacolo alla mobilità pedonale e ciclabile a causa della sezione stradale ridotta e della connessione con la ciclabile Martesana.

A seguito dell’incontro pubblico tenuto nell’autunno 2018 proprio nel quartiere Adriano, si è scelto quindi di indirizzare la progettazione sull’itinerario all’incrocio Adriano/Vipiteno, con attraversamento delle vie Trasimeno e San Mamete, sovrappasso della Martesana e di via Idro, attraversamento di via Padova a sud della rotonda, a nord dell’interscambio con la rampa della tangenziale, affiancamento di via Rizzoli fino alla passerella ciclopedonale sul Lambro in prossimità della stazione M2 di Cascina Gobba.

PARCO E SCUOLA • Negli ultimi mesi la giunta comunale ha lavorato a lungo per il quartiere. Sono stati approvati l’esecutivo per la realizzazione della scuola secondaria di primo grado – dopo l’adeguamento dell’importo investito da 10 a 15 milioni approvato a giugno – e quello per il secondo lotto del parco per un importo di due milioni di euro: l’intervento prevede la posa di alberi, la realizzazione dei viali e un’area giochi per bambini. Dopo la gara, l’avvio dei lavori è previsto per la seconda metà del 2019. Nel frattempo sono stati anche rimossi gli elettrodotti in superficie e si sta lavorando alacremente per la futura Residenza Sanitaria per Anziani, ospitata in uno degli immobili ex occupati più critici di tutta Milano.

—–

1,5
i chilometri di prolungamento previsto

2021
l’anno di entrata in esercizio

15,8
i milioni di euro spesi per il progetto

2019
l’anno di inizio lavori per il nuovo lotto del parco

Mi-Tomorrow || Leggi. Milano. Domani.