telecamere
telecamere

Da oggi a Milano, per chi compra casa, è possibile seguire coi propri occhi, l’avanzamento dei lavori nell’appartamento acquistato. L’introduzione delle telecamere in cantiere rappresenta una novità importante nell’ambito dell’edilizia italiana che ha l’obiettivo di affiancare i proprietari duranti i mesi che li separano dall’atto d’acquisto alla fine dei lavori.

L’idea porta la firma di Niccolò Minardi, founder della storica agenzia Minardi Immobiliare, che ha scelto di installare una telecamera in due cantieri: Porta Nuova House, progetto appena partito in via Maroncelli, e Le Corti di Bixio, in Porta Venezia. Si tratta di due progetti immobiliari di prestigio che sorgeranno in altrettanti quartieri di Milano di grande interesse. «Le procedure per l’acquisto di una casa nuova sono spesso lunghe e, tante volte, tra la firma e il compromesso possono passare mesi – spiega Minardi – senza contare la consegna dell’abitazione finita per la quale ci possono volere anche degli anni.

E allora perché non permettere a chi ci ha concesso la propria fiducia di vedere dal vivo come stanno andando i lavori? Ho avuto questa idea per non perdere di vista il cliente e per permettergli di non perdere di vista noi e la sua futura abitazione. Sappiamo bene quanto sia importante la casa per ogni persona, per ogni famiglia, e sappiamo anche che gli investimenti che vengono fatti sono importanti e meritano sempre grande rispetto».

Gli acquirenti vedranno il work in progress ogni 15-30 giorni e, alla fine, verrà regalato loro anche un video time-lapse che racconterà in pochi minuti la costruzione dell’immobile che andranno ad abitare. Verrà installata una telecamera per cantiere e andrà a coprire un’area di circa 500 metri quadrati in ciascuno dei due quartieri coinvolti. La telecamera non sarà fissa per tutta la durata del cantiere in un’unica posizione ma verrà spostata in base all’area di lavoro, in modo tale che le immagini ritraggano i momenti più interessanti, senza perdere di vista l’avanzamento reale.


Le Corti di Bixio
Il progetto nell’ex casa di ringhiera

Le “Corti di Bixio” nasceranno nel cuore di Porta Venezia, frutto della riqualificazione di un edificio esistente e della creazione di nuovi piani in via Nino Bixio, in prossimità dell’incrocio di via Sirtori. Il progetto è stato studiato per creare un nuovo concetto di casa di ringhiera, più moderno e funzionale, mantenendo le caratteristiche simboliche e conservando le linee e le tipologie delle preesistenze delle cortine e dell’isolato.

www.mitomorrow.it