17.7 C
Milano
16. 06. 2024 01:18

Berlusconi, la “profezia” dell’intelligenza artificiale che aveva creato i funerali già due mesi fa

Claudio Riccio ad aprile aveva creato la cerimonia con il programma Midjourney

Più letti

Circa due mesi fa, utilizzando Midjourney, un programma di intelligenza artificiale, il creative strategist di Latte Creative e insegnante di Etica della comunicazione allo Ied di Roma, Claudio Riccio, aveva già ‘creato’ i funerali di Silvio Berlusconi che si sono svolti ieri nel Duomo di Milano. Midjourney crea immagini partendo da descrizioni testuali.

I funerali di Berlusconi, da fantasia a realtà

«È straniante – racconta all’ANSA Riccio -, quando ho lanciato quella provocazione immaginando il funerale di Berlusconi con Midjourney ho pensato ad un evento, naturalmente possibile come per tutti noi, ma puramente ipotetico. Vederlo oggi è estremamente straniante ma mi incuriosisce anche. Il tentativo era quello di dimostrare che l’intelligenza artificiale produce immagini sempre più realistiche».

Silvio Berlusconi
Silvio Berlusconi

I funerali di Berlusconi e la provocazione del creative strategist

Riccio ammette di aver estremizzato alcuni elementi proprio per sottolineare l’intento provocatorio precisando però che su alcuni aspetti la realtà è stata dissimile: «Ho immaginato dei funerali di Stato in Duomo a Milano – spiega -. Ma questo non ha a che fare con l’intelligenza artificiale, semmai ha a che fare con il contesto: visto che questo governo è stato sostenuto e ed è arrivato anche dopo tanti anni di esperienza berlusconiana mi sembrava un elemento abbastanza credibile».

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

La commozione, i tifosi del Milan e le proteste: le previsioni dell’IA sui funerali di Berlusconi

Nel suo ‘fotoreportage’ si vede una folla enorme all’esterno del Duomo: «Ho immaginato una bara d’oro massiccio per descrivere un funerale con caratteristiche legate a un personaggio così impattante nella storia del nostro Paese». Altri particolari sono più realistici: «Ho immaginato la commozione dei giornalisti di Mediaset che di fatto si è verificata nell’annuncio l’altro giorno», continua il creative strategist. Gli altri elementi del lavoro di Riccio sono i tifosi del Milan presenti e commossi al funerale. Infine, le contestazioni. Avevo ipotizzato che la polarizzazione attorno ai funerali di Stato di Berlusconi avrebbe potuto portare a contestazioni. Già qualcuno a Reggio Emilia ha fischiato durante il minuto di silenzio per la morte del cavaliere».

In breve

FantaMunicipio #34: inizia la stagione dei maxi eventi estivi

Ippodromo San Siro, ippodromo La Maura, San Siro e adesso anche Quinto Romano con il Latin Festival. Milano è...