21.9 C
Milano
19. 05. 2022 01:25

Elezioni Comunali Milano, Bernardo cerca di rimediare: “Sono antifascista come credo tutti gli italiani”

Il deputato Dem Fiano lo attacca: "Lo faccia dire a Salvini e alla Meloni"

Più letti

Infiammano le elezioni comunali e nell’agone politico che le precede Luca Bernardo, candidato del centro desta, prova a  rimediare alle gaffe dei giorni scorsi: «Sono antifascista, come credo tutti gli italiani». Dichiarazioni che arrivano a margine di una visita oggi al centro vaccinale Pirelli HangarBicocca, all’indomani della querelle nata attorno alle sue stesse parole di qualche giorno fa, in cui diceva di non distinguere tra fascisti e antifascisti.

Elezioni Comunali Milano, Bernardo cerca di rimediare ma Fiano lo bacchetta subito

Il nuovo attacco arriva per mano del deputato Emanuele Fiano del Partito Democratico: «Se Bernardo è così sicuro che tutti gli italiani siano antifascisti, faccia dichiarare ai segretari nazionali dei partiti che lo sostengono, in particolare Lega e FdI, che non sarà mai possibile nessuna equiparazione tra fascismo e antifascimo». Frasi importanti, che non fanno che aizzare un tema già molto discusso in questa campagna di elezioni comunali di Milano. 

Le parole di Luca Bernardo che fecero discutere

Lo stesso Luca Bernardo, ieri, aveva cercato di rimediare:  «Non distinguo le persone tra fasciste e antifasciste». Il sindaco uscente Beppe Sala gli aveva risposto: «Chi non ha il coraggio di dichiararsi antifascista – era stato il commento del sindaco uscente – è indegno di governare Milano, città Medaglia d’oro per la Resistenza». Luca Bernardo, a sua volta, aveva replicato: «Accuse create ad arte sotto l’ombrellone e alimentate dai social». Oggi il nuovo affronto.

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...