5.4 C
Milano
23. 04. 2024 01:18

PizzAut: la storia di successo di Riccardo, un esempio del bello che ci circonda

Ecco come i sognatori possono cambiare la realtà

Più letti

Riccardo, un giovane aspirante pizzaiolo, ha iniziato il suo percorso professionale con un tirocinio retribuito presso PizzAut, la nota pizzeria di Nico Acampora dove lavorano ragazzi autistici. Tuttavia, dopo soli quattro giorni, ha mostrato una notevole determinazione e una chiara visione del suo futuro, esprimendo il desiderio di diventare cuoco piuttosto che pizzaiolo. 

Ascoltare le aspirazioni, il dogma di PizzAut

Nico Acampora ha sempre avuto a cuore le inclinazioni e le aspirazioni dei suoi tirocinanti. Pertanto, quando Riccardo ha espresso il desiderio di cambiare rotta, Acampora ha accolto con entusiasmo la sua decisione. Da quel momento, Riccardo ha iniziato a lavorare in cucina, affiancando lo chef e imparando tutto ciò che poteva con grande dedizione. 

PizzAut
PizzAut

Crescita e sviluppo

La determinazione e l’impegno di Riccardo hanno dato i loro frutti. Ha imparato a usare con sicurezza e autonomia tutti i macchinari complessi, da affettatrice a friggitrice. Oltre a questo, Riccardo ha dimostrato la sua versatilità imparando a cucinare una vasta gamma di piatti, compresi primi, secondi e dolci, distinguendosi tra i suoi colleghi. 

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

Un traguardo importante

Il percorso di Riccardo è culminato con l’ottenimento di un contratto di lavoro full-time, completo di tredicesima e quattordicesima, un traguardo significativo che testimonia il suo impegno e la sua competenza. Questo successo non sarebbe stato possibile senza il sostegno di Bindi, partner di PizzAut, che ha giocato un ruolo fondamentale in questa realizzazione. 

Riconoscimenti e futuro promettente

Riccardo riceve non solo l’apprezzamento di Nico Acampora ma anche i migliori auguri per il suo futuro. Con un contratto inizialmente di un anno, c’è fiducia che questo possa trasformarsi in un impiego a tempo indeterminato. La storia di Riccardo è un esempio di come i “sognatori” possano cambiare la realtà, un concetto enfatizzato dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. 

Invito alla comunità

Infine, Acampora estende un invito alla comunità per unirsi a loro in questo percorso di inclusione, sottolineando l’importanza dell’integrazione e del supporto per persone con autismo. Questa storia è un esempio lampante di come l’ambizione e la determinazione possano guidare al successo e all’inclusione nel mondo del lavoro.

In breve

FantaMunicipio #26: come tanti Ciceroni fai da te, alla scoperta di alcuni angoli di quartiere

Quante volte camminiamo per la città, magari distratti o di fretta, e non ci accorgiamo di quello che ci...