23.9 C
Milano
29. 06. 2022 12:37

Milano, la campagna elettorale si accende. Bernardo: «Reddito di cittadinanza a criminali e mafiosi»

Si alzano i toni della campagna elettorale: Bernardo punta il dito contro Sala sulla questione periferie

Più letti

Si alzano i toni della campagna elettorale a Milano e il dibattito politico si riduce ad uno scambio di accuse tra schieramenti opposti. Nella giornata di ieri ci ha pensato il candidato del centrodestra, Luca Bernardo, a colpire “verbalmente” lo sfidante Sala. Lo ha fatto al fianco di Matteo Salvini in occasione della presentazione dei candidati della Lega in Consiglio Comunale.

Bernardo tra reddito di cittadinanza e periferie

Il tema principale trattato dal candidato del centrodestra sono state le periferie e la situazione di degrado e povertà che le caratterizza. «Sono stato nelle periferie – ha dichiarato Bernardo -. Lì i cittadini che pagano la casa con i soli soldi della pensione non possono uscire la sera perché hanno paura. Nel 2016 Sala diceva che le periferie sarebbero state la sua ossessione. Lo sono state talmente tanto che non ci è mai andato».

Rimanendo in tema di periferie, Bernardo ne approfitta per criticare anche i 5 Stelle e il loro cavallo di battaglia, ovvero il reddito di cittadinanza, misura che a suo parere ha arricchito chi non aveva bisogno di ulteriori redditi, escludendo in parte i veri bisognosi. «Il reddito di cittadinanza è finito a tante persone che non ne aveva né bisogno né necessità – ha concluso il primario di Pediatria del Fatebenefratelli -, compresi delinquenti e mafiosi».

spot_img

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...