28.3 C
Milano
22. 05. 2022 19:56

Corvetto Festival, Maran: “Parleremo di futuro, non di polemiche”

L’assessore all’Urbanistica invita alla kermesse, Mi-Tomorrow sarà mediapartner dell’evento

Più letti

Corvetto Festival, tre giorni di politica, sport e salute. Per parlare di grandi temi di attualità come la crisi afghana, ma anche e soprattutto del futuro di Milano. Ad organizzarli è ancora Pierfrancesco Maran, assessore comunale all’Urbanistica, da martedì 24 a giovedì 26 agosto all’Arci Corvetto con dirette streaming anche sulla pagina Facebook di Mi-Tomorrow (mediapartner dell’iniziativa). 

Corvetto Festival, tanta voglia di futuro

Ed è una sorta di seconda edizione dell’evento agostano organizzato proprio un anno fa sempre da Maran all’East River. Quest’anno c’è di mezzo la marcia di avvicinamento alle elezioni di ottobre, ma poco cambia il senso dell’iniziativa. «E’ chiaro che c’è la campagna elettorale – osserva Maran, capolista Pd alle Comunali –, ma la riuscita della tre giorni dell’anno scorso ha tracciato una strada: realizzare dibattiti gradevoli e iniziative divertenti a Milano anche nel mese di agosto. Lo faremo anche nei prossimi anni». Proprio dai dibattiti emergono spesso idee e spunti per il futuro di Milano: «I laboratori non si aprono e chiudono per elezioni – fa notare Maran -. I prossimi cinque anni, se verremo confermati alla guida della città, saranno ancora all’insegna dell’ascolto, del confronto e dell’aggiornamento costante anche in funzione di come evolvono gli eventi. Non mi riferisco solo alla pandemia, ma, ad esempio, oggi abbiamo tematiche nuove in merito alle politiche dell’accoglienza, dettate dalla crisi afghana».

Non sarà una kermesse politica 

Non sarà una kermesse politica, né di partito. E le porte sono aperte a tutti, anche ai candidati del centrodestra a cominciare da Luca Bernardo. «Auspichiamo molto momenti di confronto – aggiunge l’assessore -. Personalmente ci avevo provato anche a luglio con Vittorio Feltri (capolista di Fratelli d’Italia per il consiglio comunale, ndr). Mi piacerebbe che si parlasse più di futuro della città piuttosto che perdere tempo dietro a piccole polemiche. Un esempio? È noto che io sia un sostenitore della ciclabile in corso Buenos Aires, ma non può diventare il tema su cui fare campagna elettorale per settimane». 

Il futuro di Corvetto, un altro tema della kermesse

A proposito di futuro di Milano e di come alcune aree cambieranno radicalmente volto nei prossimi anni, il quartiere Corvetto, dove andrà in scena il Corvetto Festival da martedì, è tra quelli maggiormente interessati alle novità. «Ci crediamo talmente tanto da averci spostato diversi uffici del Comune, compreso il mio – conclude Maran -. Sarà una zona a cavallo tra PalaItalia e il villaggio olimpico di Milano Cortina 2026. Sta vivendo il contrasto tra la città che cambiano (vedi il futuro dell’ex Scalo Romana) e la parte di quartiere popolare che ha ancora momenti di sofferenza. Ne parleremo da martedì».

Come fare per prenotarsi ed assistere al Corvetto Festival, il programma

Martedì 24 agosto si comincia con il dibattito «Milano città in salute. Come portare in ogni quartiere presidi sanitari e sociosanitari». A seguire altro talk dal titolo «Afghanistan, cos’è successo e cosa potrebbe succedere». L’ingresso è gratuito previa registrazione a questo link:https://bit.ly/CorvettoFestivalMARAN24agosto.

Mercoledì 25 agosto ci sarà la presentazione del libro di Gianni Bugno e alle ore 21 una conversazione con il giornalista Francesco Costa. Questo il link per registrarsi: https://bit.ly/CorvettoFestivalMARAN25agosto. 

Il 26 agosto serata dedicata integralmente al Municipio 4. Si comincia alle ore 19: «Il Municipio 4 ha grandi progetti per il futuro. Parlano i comitati e le associazioni». Alle ore 21 «Milano città olimpica». Questo il link per registrarsi: https://bit.ly/CorvettoFestivalMARAN26agosto. Per partecipare ad ogni serata sarà obbligatorio avere il Green Pass. Mi-Tomorrow sarà media partner di tutto il Corvetto Festival.

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...