28.3 C
Milano
22. 05. 2022 18:52

Elezioni comunali a Milano 2021: M5S, Layla Pavone è la candidata Sindaca

La fumata bianca nella notte, con la marcia indietro di Elena Sironi

Più letti

Il presidente del Movimento 5 Stelle, Giuseppe Conte, ha scelto Layla Pavone come candidata sindaco alle prossime elezioni comunali a Milano. Una scelta che, però, si è scontrata inizialmente con le idee della base del partito, che vedeva in Elena Sironi la sua scelta primaria. La fumata bianca è arrivata nella notte al termine dell’assemblea che si è tenuta online tra gli esponenti del Movimento 5 stelle di Milano con Giuseppe Conte. Non sarà quindi Elena Sironi, la consigliera uscente di Municipio che era stata scelta dalla base milanese, a sfidare il sindaco Beppe Sala. È stata la stessa Sironi in un comunicato a rendere noto l’esito dell’assemblea.

Elezioni comunali a Milano, la confusione del Movimento Cinque Stelle 

La scelta di Giuseppe Conte è ricaduta su Layla Pavone, manager e consigliera d’amministrazione di Seif, società che edita il quotidiano Fatto Quotidiano. Nella riunione di venerdì pomeriggio del partito, però, la tensione era papabile. La base del movimento aveva indicato la consigliera del Municipio 4 Elena Sironi, già da tempo, come candidata alla poltrona di Sindaco.

La marcia indietro di Elena Sironi

Dopo l’intervento di Giuseppe Conte e le sue risposte alle domande, vi è stata la presentazione di Layla Pavone con un lungo momento di confronto, al quale si è deciso di far seguire una votazione – ha spiegato Elena Sironi – che ha dato un esito largamente favorevole al passaggio di testimone a Layla Pavone. Nella consapevolezza che il gruppo M5S di Milano mi avrebbe comunque sostenuta se avessi deciso di imporre la mia candidatura, prima della votazione ho espresso il mio parere riconoscendo il valore aggiunto che Layla Pavone potrebbe portare in questa sfida elettorale ed ho lanciato l’invito ad esprimersi liberamente”.

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...