21.5 C
Milano
20. 05. 2022 03:31

L’indagine di Confcommercio: solo il 65% dei negozi vuole riaprire

Un' indagine di Confcommercio delinea uno scenario poco rassicurante: solo il 65% delle attività ha intenzione di ripartire dal 18 maggio.

Più letti

La fase 2 non riprenderà per tutti. Il motivo? Non a causa di nuove restrizioni, ma per le difficoltà economiche. Un’indagine svolta da Confcommercio tra i propri associati rivela che lunedì prossimo un terzo delle attività resterà comunque chiusa nonostante il via libera alla riapertura.

negozi chiusi

Il sondaggio. La ricerca lanciata dalla Confcommercio milanese ha toccato tutti i settori: in media solo il 65% degli intervistati ha espresso la volontà di riaprire. Vanno comunque fatte alcune distinzioni per categoria. I più convinti a riaprire sono i negozi di arredamento, le torrefazioni e le gioiellerie (100% concordi con le riaperture). Appena al di sotto si collocano i negozi di abbigliamento (97%), mentre più restii risultano i liberi professionisti (74%). I più reticenti sono invece le agenzie di viaggio (50%) e i pubblici esercizi (45%).

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...