5.8 C
Milano
22. 04. 2024 19:23

Covid, la Regione istituisce una zona arancione rafforzata. Bertolaso: «Siamo di fronte alla terza ondata»

Le zone interessate sono perlopiù quelle del bresciano

Più letti

Le varianti Covid continuano a destare preoccupazione nel bresciano, tanto che la Regione ha deciso d’istituire una zona arancione rafforzata per alcune aree in particolare. A darne l’annuncio la vicepresidente Letizia Moratti.

La situazione.  «Oggi il presidente Fontana firmerà un’ordinanza per l’istituzione in tutta la Provincia di Brescia e nei comuni di Viadanica – ha dichiarato Moratti -, Predore San Martino, Sarnico, Villongo, Castelli Caleppio, Credaro e Gandosso in provincia di Bergamo e Soncino, in provincia di Cremona, una zona arancione rafforzata, che preveda oltre alle normali misure della zona arancione, anche la chiusura delle scuole d’infanzia, elementari e medie, il divieto di recarsi nelle seconde case, l’utilizzo dello smart working dove possibile e la chiusura della attività in presenza».

Il responsabile della campagna vaccinale Guido Bertolaso ha parlato di una situazione preoccupante per l’area. «A Brescia evidentemente ci troviamo di fronte alla terza ondata – ha spiegato -. IL direttore dell’assessorato al Welfare Giovanni Pavesi ha elevato il livello di attenzione delle rianimazioni da tre a quattro».

In breve

FantaMunicipio #26: come tanti Ciceroni fai da te, alla scoperta di alcuni angoli di quartiere

Quante volte camminiamo per la città, magari distratti o di fretta, e non ci accorgiamo di quello che ci...