13.5 C
Milano
15. 05. 2021 13:09

Milano, l’ex cinema Arti occupato: «Ci riprendiamo un luogo della cultura a Milano»

Continua l'occupazione degli studenti e dei lavoratori dello spettacolo

Più letti

Lucrezia è una studentessa di quinta del liceo Agnesi che fa parte del coordinamento studentesco Azadì; Jacopo è un tecnico luci che lavora in tv e nel settore moda; Vito è infermiere all’ospedale di Crema, che fa anche il volontario per le brigate sanitarie. Tutti e tre stamattina stanno partecipando all’occupazione dell’ex cinema Arti, quello che per diversi anni ha trasmesso solo film per bambini e che per un certo periodo ha ospitato la programmazione di spettacoli di cabaret sotto il glorioso nome di Derby.

L’iniziativa. L’occupazione pacifica del teatro, organizzata anche dal collettivo Kasciavit, proseguirà per tutto il giorno. L’azione fa parte della lunga ondata di proteste di studenti e  operatori dello spettacolo che in questi mesi stanno chiedendo sicurezza sanitaria ed economica.

All’entrata di via Mascagni è posizionata l’ambulanza delle brigate sanitarie dove i partecipanti si sottopongono al test rapido prima di entrare nel cinema. All’interno una cinquantina di persone è seduta in cerchio ad ascoltare una lezione tenuta da un tecnico dello spettacolo.

«Oggi con le studentesse e gli studenti – dice Jacopo a Mi-Tomorrow – abbiamo deciso di riprenderci un posto storico della cultura milanese –  simbolo di questa giornata che vuole porre l’accento sui luoghi della cultura abbandonati e dimenticati, così come i lavoratori. Con gli studenti, che non hanno prospettive per il futuro tanto quanto noi, abbiamo deciso di prenderci uno spazio, a un anno dalla chiusura del nostro settore, per dimostrare che insieme è possibile far ripartire sia la scuola che la cultura in sicurezza».

In breve

L’amministratore delegato dell’ex Ilva: «L’aria di Taranto è venti volte più pulita di quella di Milano»

Parole di fuoco quelle di Lucia Morselli, amministratore delegato di Acciaierie Italia Spa, che gestisce gli stabilimenti dell'ex Ilva...