20.3 C
Milano
05. 06. 2023 15:27

Maestro di religione arrestato per violenza sessuale. Comune di Milano: «Vicinanza e supporto a bambini e famiglie»

A far partire l'inchiesta il racconto di una bambina che diceva di essere stata «coccolata» dall'uomo. Palazzo Marino pronto ad offrire supporto (anche psicologico)

Più letti

A seguito della notizia del maestro di religione arrestato a Milano con l’accusa di violenza sessuale nei confronti di bambini e bambine, il Comune del capoluogo lombardo, tramite una nota, esprime «la massima vicinanza alle famiglie, rassicurando sulla tempestività dell’intervento da parte di tutte le strutture comunali e sulla massima collaborazione offerta alle autorità inquirenti».

Maestro di religione arrestato per abusi sui bimbi: le parole di Palazzo Marino

«Sono state repentine le segnalazioni avviate dalle educatrici alla Procura, così come l’azione del Nucleo tutela donne e minori della Polizia locale che, su delega della Procura stessa, ha eseguito le indagini: cosa che ha consentito di intervenire in tempi rapidissimi», spiega Palazzo Marino.

«L’Amministrazione comunale – si legge ancora – si è fatta parte attiva fin da subito per dare seguito alle segnalazioni pervenute e ritiene prioritario proseguire il proprio impegno per la tutela dei minori e per il supporto alle famiglie».

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Mi-Tomorrow (@mi_tomorrow)

Il Comune di Milano assicura poi misure di sostegno psicologico, in collaborazione con ATS Milano e con professionisti e strutture competenti per i bambini coinvolti e per le loro famiglie

Nei confronti del maestro di religione arrestato, «una volta acquisite dalla Procura le circostanze di reato, gli uffici comunali procederanno ad attivare anche i previsti provvedimenti disciplinari», conclude infine.


Ieri avevamo scritto:

Maestro di religione arrestato a Milano con l’accusa di violenza sessuale nei confronti dei bambini della struttura in cui lavorava. La misura cautelare, eseguita nella giornata di mercoledì 29 marzo 2023, è arrivata a seguito delle indagini condotte dagli agenti della polizia locale coordinata dal dipartimento «soggetti deboli» della Procura del capoluogo lombardo, diretto dall’aggiunta Letizia Mannella. 

Maestro di religione di Milano arrestato per violenza sessuale

A far partire l’inchiesta, di cui è titolare il sostituto procuratore Rosaria Stagnaro, nei confronti di questo maestro di religione arrestato, che lavorava in un asilo nido di Milano, era stato il racconto di una bambina fatto ad alcune maestre della struttura. La minorenne in questione aveva detto che l’uomo le aveva fatto delle «coccole» toccandola in zone particolari del corpo. Le insegnanti della scuola, una materna pubblica, sono subito corse da chi di dovere e hanno denunciato il caso in Procura.

L’uomo, insegnante di religione, già in passato era stato allontanato da un altro istituto per comportamenti sospetti. A incastrarlo questa volta sono state le immagini delle telecamere nascoste e delle microspie messe dalla magistratura all’interno della scuola dopo la denuncia. Grazie a queste ultime sono stati scoperti anche altri atti nei confronti di altri bambini.

maestro di religione arrestato
maestro di religione arrestato

Fondamentale, dicono dalla Procura di Milano, l’intervento tempestivo delle maestre che hanno denunciato questo maestro di asilo religione arrestato, ma anche del responsabile della struttura e del Comune di Milano, che hanno permesso un intervento definito «urgentissimo» su episodi «gravissimi».

Cosa sappiamo sul maestro di religione arrestato a Milano

L’uomo, maestro di religione, lavorava da settembre 2021 in diverse scuole dell’infanzia del capoluogo lombardo. A novembre di quello stesso anno era stato allontanato da un’altra scuola per aver baciato e accarezzato alcuni bambini a cui, tra le altre cose, pare che chiedesse anche di non indossare la mascherina in piena emergenza Covid.

In breve

FantaMunicipio #34: troppo degrado, raccolta firme

Il degrado è protagonista da tempo. Nella settimana in cui infuriano le polemiche a seguito del violento pestaggio da...
A2A
A2A