12.4 C
Milano
28. 02. 2024 21:13

«Non vogliamo malati», la proprietà sfratta un Covid Hotel a Milano

La proprietà non vuole la conversione dell'hotel di corso Magenta in Covid Hotel: i motivi

Più letti

Pochi giorni fa l’Ats milanese ha ricevuto nella propria casella di posta certificata una mail. Il mittente era la società immobiliare proprietaria del King hotel di corso Magenta, attualmente in fase di conversione per diventare un nuovo Covid Hotel. Il contenuto ha lasciato sgomento tra i dirigenti dell’Ats: «Qualsiasi operazione di trasformazione deve essere immediatamente interrotta e non proseguita. L’hotel si trova in diretta adiacenza ad altre attività e immobili residenziali che potranno risentire negativamente della presenza di soggetti ad alto rischio contagio, ovvero portatori di malattia».

La situazione. L’Ats collabora ormai da alcuni mesi con il gruppo «King-Mokinba hotels srl», la società che ha in gestione gli spazi del King Hotel, e con la quale si sta lavorando anche per la conversione anche di altre struttura.

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

La proprietà, una nota società immobiliare, ha chiesto lo sfratto immediato del King Hotel e ha addotto come motivazione il mancato pagamento di una rata di affitto. In realtà come anche sottolineato in maniera non troppo velata nella lettera, la paura è che la presenza di malati Covid influisca negativamente sulle trattive riguardanti le altre proprietà immobiliari della zona.

Il legale di King-Mokinba ha fatto sapere che la rata in arretrato è stata saldato e che la proprietà a livello giuridico non può rescindere in questo modo il contratto. Di conseguenza le trattative con l’Ats proseguiranno.

In breve

FantaMunicipio #21: tutto il fieno che va in cascina in città

Settimana ricca di incontri, di novità e di fieno in cascina in città. Sono in via di definizione gli...
A2A
A2A