21.3 C
Milano
20. 08. 2022 01:40

Manifestazione No Green pass: per la prima volta è tutto legale

Per la quindicesima manifestazione consecutiva nessun serpentone improvvisato. Il percorso e il programma sono delineati e sono stati comunicati ufficialmente

Più letti

Partiranno come sempre da Piazza Fontana i partecipanti alla manifestazione No Green pass di oggi. Questa volta però – per il quindicesimo sabato di protesta – nessun serpentone improvvisato in giro per Milano. Gli organizzatori hanno infatti presentato per la prima volta un preavviso alla Questura.

La comunicazione della manifestazione No Green pass arriva alla Questura. Questa volta senza richieste

Non è la prima volta che i manifestanti tentano un accordo con la Questura. Il 15 ottobre infatti, in via Fatebenefratelli è giunta una mail che preavvisava dalla manifestazione del giorno successivo, a patto che il Questore cancellasse i Daspo inflitti ai manifestanti durante i cortei dei sabati precedenti. Richiesta, quasi imposta, rifiutata dall’autorità alla quale era seguita l’ennesima manifestazione non autorizzata. Oggi invece i No Green pass, a più riprese tra l’altro denunciati per partecipazione a manifestazione non autorizzata, scenderanno in piazza in modo del tutto legale.

L’appuntamento è per questa mattina in Piazza Fontana per poi fare un passaggio in piazza Duomo, dalla quale muoversi lungo l’asse Via Manzoni, Piazza della Repubblica, Bastioni di Porta Nuova, Bastioni di Porta Volta, Via Elvezia, Viale Byron, corsso Sempione fino ad arrivare all’altezza della sede Rai.

Al corteo in movimento si aggiungerà alle 15, sempre in piazza Duomo, un presidio statico sempre contro l’obbligo di Green pass sui luoghi di lavoro (misura in vigore da ormai due settimane). L’evento è stato ribattezzato “No paura day – Primum non nocere” ed è prevista la presenza di Stefano Puzzer, portavoce dei portuali di Trieste.

Nonostante si sappia tutto, per la prima volta, di questa manifestazione No Green pass rimane un altro sabato caldo per Milano dopo le denunce della scorsa settimana, le minacce al Sindaco Sala via Telegram dopo la sua partecipazione ad un programma televisivo e le lamentele dei commercianti costretti a chiudere anticipatamente i locali proprio nel giorno più frequentato.

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...