3.8 C
Milano
10. 12. 2022 02:28

Milano intitolerà una via a Carla Lonzi: chi era? La sua storia

Secondo il censimento del 2019, in città su 4.250 strade, 2.538 sono dedicate a uomini e soltanto 141 a donne

Più letti

La città di Milano intitolerà una via a Carla Lonzi una delle più rilevanti e influenti teoriche del femminismo italiano. L’aula di Palazzo Marino ha approvato una mozione che mira ad aumentare il numero di vie intitolate alle donne a Milano.

Chi era Carla Lonzi, storica figura del femminismo italiano

La proposta è stata presentata dalle consigliere del Pd, Diana De Marchi e Monica Romano e chiede al Sindaco l’intitolazione di una via e l’opposizione di una targa, in via Verdi 1, angolo via Brera, dove si trovava la casa-studio di Carla Lonzi. Critica d’arte tra le più influenti della sua generazione, Carla Lonzi, sul finire degli anni Sessanta, decise di abbandonare il mondo dell’arte perché ancora dominato da convenzioni che ruotavano attorno a un sistema prettamente maschile e chiuso all’innovazione. Il femminismo fu la scoperta di Lonzi, che vi si dedicò ininterrottamente rifiutando i ruoli imposti, la sua posizione sociale borghese, una carriera e un matrimonio convenzionali, tutto in nome di un solo principio: rimanere fedele a se stessa e alla sua radicalità.

carla lonzi
Carla Lonzi dall’Archivio Carla Lonzi – Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea

Nella primavera del 1970, con Carla Accardi ed Elvira Banotti, decise di dedicarsi alla fondazione del movimento Rivolta Femminile. Nata a Firenze nel 1931, è morta a Milano nel 1982: «Viviamo in tempi in cui i diritti acquisiti non sono scontati. Basti pensare che alla Camera dei Deputati sono appena stati eletti 14 presidenti di commissione, tutti uomini. Per questo è fondamentale riattualizzare il pensiero di femministe come Lonzi», ha commentato in una nota Monica Romano. Sono ancora poche a Milano le vie dedicate alle donne. Secondo il censimento del 2019, in città su 4.250 strade 2.538 sono dedicate a uomini e soltanto 141 a donne.

In breve

FantaMunicipio #13: da orti abusivi a spazi verdi. La nuova classifica

Un paio di sopralluoghi per gli spazi verdi in città hanno ridato attenzione a due aree della città su...