-0.2 C
Milano
09. 02. 2023 10:05

A Milano aumenterà il prezzo del biglietto del trasporto pubblico

L'annuncio dalle parole dell'assessore alla Mobilità del Comune di Milano proprio nel giorno dell'inaugurazione di M4

Più letti

Nel giorno della presentazione ufficiale di M4, un altro annuncio sul trasporto pubblico locale: a Milano aumenterà il prezzo del biglietto per far fronte all’adeguamento Istat e questo aumento potrebbe essere di 20 centesimi. L’aumento dovrebbe riguarda metro, tram e bus per la tariffa ordinaria.

Trasporto pubblico, aumenta il biglietto: la spiegazione

La notizia arriva dalle parole l’assessora alla Mobilità del Comune Arianna Censi proprio a margine dell’inaugurazione della nuova linea della metropolitana M4: «Probabilmente andremo in questa direzione (dell’aumento, ndr), in ragione dell’adeguamento Istat, però il lavoro che stiamo facendo è armonizzare il più possibile gli abbonamenti, sollecitarli, anzi incrementarli e aiutare i cittadini milanesi».

trasporto pubblico
Censi

«Faremo una valutazione complessiva su come costruire sistemi tariffari che aiutano i cittadini metropolitani a muoversi secondo i criteri di sostenibilità – ha concluso Censi – , per caricare di più sul biglietto ordinario che a quel punto utilizzeranno solo i fruitori molto saltuari del trasporto pubblico locale».

Trasporto pubblico, le parole del Sindaco Sala

Il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, nel corso dell’inaugurazione della nuova linea metropolitana di Milano, la M4, ha fatto una richiesta al ministro dei Trasporti e Infrastrutture Matteo Salvini, per rivedere i parametri che assegnano i fondi alle città in base ai chilometri coperti: «Faccio una richiesta al governo, che ho già fatto anche agli altri governi, e faccio anche una piccola riflessione visto che parliamo sempre di merito. Il trasporto pubblico non può essere finanziato da 2 euro di biglietto perché è difficile far quadrare i conti».

trasporto pubblico

Secondo il sindaco di Milano il problema è concreto: «I fondi dallo Stato vengono attribuiti ai Comuni in base ai chilometri che sono coperti, più ne fai e più hai rimborsi. La parametrizzazione di questi chilometri è ferma al 2010, quindi chi è andato avanti come Milano è penalizzato. Siamo tanto capaci in questo territorio e oggi un’altra volta abbiamo dimostrato che siamo capaci di lavorare insieme per il bene dei nostri cittadini», ha concluso Sala.

In breve

FantaMunicipio #19: progetti per una “movida responsabile” nei quartieri

Il progetto Movida Responsabile gestito da Ala Milano Onlus ha interessato con un questionario duemila giovani sul consumo di...