6.5 C
Milano
07. 12. 2021 19:00

Niguarda, un focolaio nel reparto di Oncoematologia: infetti medici ed infermieri

Un piccolo focolaio è scoppiato nel reparto di Oncoematologia: dopo il contagio del personale medico l'ambulatorio è stato sottoposto a bonifica

Più letti

All’ospedale Niguarda, per la precisione nel reparto di Oncoematologia, si è accesso un piccolo nuovo focolaio di infezione, al quale è conseguita un’opera di bonifica per scongiurare che il virus si diffondesse nella struttura ospedaliera.

I fatti. Secondo quanto ricostruito, il contagio sarebbe partito dagli specializzandi, i quali sono stati i primi ad ammalarsi. Da loro l’infezione si sarebbe trasmessa ad alcuni medici, infermieri ed operatori socio sanitari.

I contagi sono indubbiamente recenti: dalla campagna di test sierologici effettuata poco tempo fa non era emerso alcun caso sospetto. Il reparto del focolaio, “Oncoematologia“, è stato al momento bonificato ed il personale messo in quarantena.

Altri test a tappetto sono stati condotti sul personale dell’intera struttura ottenendo risultati negativi, evitando così di chiudere altri reparti per il timore di nuovi contagi.

Il focolaio del Niguarda è un monito a non abbassare la guardia: il coronavirus è ancora tra noi.

In breve

Milano, disagi in vista: sciopero nazionale dei mezzi contro il Green Pass

Ferrovieri e autisti dei mezzi pubblici incrociano nuovamente le braccia. Per il prossimo venerdì 3 dicembre è stato indetto...