18.6 C
Milano
25. 06. 2022 09:05

No Green Pass, 5.000 per le strade di Milano. Ed in testa si vedono i neofascisti

Ieri 5.000 persone hanno bloccato le strade di Milano: preoccupa la deriva a destra delle manifestazioni. Il video

Più letti

Come ormai ci ha abituato da alcune settimane, anche questo weekend il movimento “No green pass” è tornato per le strade di Milano. Questo sabato i presenti erano all’incirca 5.000 e c’è stata anche una preoccupante novità: alla testa del corteo si sono visti i neofascisti.

No green pass, i neofascisti guidano il corteo

In testa al corteo si sono viste facce purtroppo già conosciute: sono quelle degli ex militanti di Forza Nuova di Milano, con lo storico leader Marco Mantovani. In risposta all’operazione anti-terrorismo che ha portato alle perquisizioni dei “Guerrieri” No Vax sono stati scanditi gli slogan “Arrestateci tutti“, “Non siamo terroristi“.

Con la presenza dei neofascisti sono cambiate anche le modalità del corteo. Per la prima volta da quando sono iniziati i sabato “no green pass”, i manifestanti hanno modificato il percorso della manifestazione nonostante gli accordi con la questura. Al posto di puntare come consueto verso piazza Duomo, gli oppositori alla certificazione verde hanno puntato verso corso Venezia per arrivare in corso Buenos Aires. Qui sotto un video pubblicato dal canale “Milanobelladadio”

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MilanoBellaDaDio (@milanobelladadio)

Ad ogni incrocio poi è scattato un sit-in dove non si faceva passare nessuno: l’unica volta che i manifestanti si sono sollevati da terra è stato per permettere l’attraversamento ad un’ambulanza. In piazza Mercanti si sono verificati momenti di tensioni con un gruppo di giovani tutti immigrati di seconda generazione: è stato necessario l’intervento della Polizia per evitare tafferugli.

La nuova piega del movimento “No green pass” che strizza l’occhio alla destra si è notata anche dalla presenza di alcuni cartelloni segnalati dalla Digos: «Di sana e robusta costituzione» e «no green pass», con la doppia «esse» vergata. Una deriva che preoccupa e non può lasciare indifferenti.

 

spot_img

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...