9.6 C
Milano
21. 04. 2024 22:56

Angolo cieco, torna l’obbligo dei sensori sui mezzi pesanti. Il Consiglio di Stato dà ragione al Comune di Milano

Ribaltata la sentenza del Tar, che aveva approvato i ricorsi di Sistema Trasporti e Assotir fermando i dispositivi per la sicurezza di ciclisti e pedoni

Più letti

Un capitolo significativo della contesa tra Palazzo Marino e la giustizia amministrativa si è concluso con una vittoria per l’amministrazione guidata da Beppe Sala: torna l’obbligo dei sensori sui mezzi pesanti. Dopo una serie di ricorsi e controricorsi, il Consiglio di Stato ha respinto le impugnazioni contro i provvedimenti adottati nel 2023 dal Comune di Milano, che prevedevano limitazioni della circolazione dei mezzi pesanti nell’area urbana della città per ridurre il rischio di incidenti mortali tra pedoni e ciclisti.

sensori per l'angolo cieco
sensori per l’angolo cieco

Torna l’obbligo dei sensori sui mezzi pesanti, ribaltata la sentenza del Tar

Questa decisione del Consiglio di Stato, contraria a quella del Tar, ribadisce la competenza del Comune nel regolare la circolazione stradale e l’ordine pubblico, confermando la legittimità delle misure adottate da Palazzo Marino. In particolare, la sentenza del Consiglio di Stato stabilisce che il Comune può imporre divieti di circolazione limitati nel tempo, nello spazio e nel contenuto per i mezzi pesanti, con particolare attenzione alla sicurezza degli utenti vulnerabili della strada.

I sensori sui mezzi pesanti aumentano la sicurezza

Un aspetto cruciale di questa decisione è l’obbligo per i mezzi pesanti che entrano e circolano nell’Area B e nell’Area C di Milano di installare sensori per l’angolo cieco. Questi dispositivi di rilevamento della presenza di pedoni e ciclisti negli angoli morti, insieme agli adesivi che segnalano la loro presenza, sono fondamentali per aumentare la sicurezza stradale e ridurre il rischio di incidenti.

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

I sensori dovranno essere omologati e conformi alle normative vigenti

Le linee guida approvate dal Comune relative all’obbligo dei sensori per i mezzi pesanti specificano che, queste apparecchiature devono essere omologate e conformi alla normativa vigente, compresa quella europea, garantendo standard elevati di sicurezza e affidabilità.

In breve

FantaMunicipio #26: come tanti Ciceroni fai da te, alla scoperta di alcuni angoli di quartiere

Quante volte camminiamo per la città, magari distratti o di fretta, e non ci accorgiamo di quello che ci...