7 C
Milano
28. 01. 2022 22:58

Vivere con 600 euro al mese: Milano si schiera al fianco degli stagisti

L’iniziativa del circolo Giovani Democratici di zona 1, ecco dove e quando partecipare

Più letti

Milano si schiera al fianco degli stagisti, una categoria troppo spesso nell’ombra, con l’iniziativa ‘Vivere con 600 euro al mese’. Un modo per cercare di venire incontro alle richieste di chi, con pochi soldi, si trova spesso a dover fronteggiare magari situazioni economiche molto complesse, che spesso sfociano nella rinuncia al lavoro o, dove possibile, nell’aiuto proveniente dai genitori. 

Vivere con 600 euro al mese, Milano al fianco degli stagisti 

L’iniziativa è stata indetta dal circolo Giovani Democratici «Nilde Iotti» di Milano, zona 1, che ha la sua sede in Corso Garibaldi 75. Quello stesso circolo che, il 16 ottobre scorso, si era visto distruggere la serranda a colpi di spranga da parte di qualche violento non ancora identificato. Con un post apparso sulla propria pagina Facebook, il circolo ha ricordato: «Vivere con 600€ al mese? Provaci tu! – si legge – Sappiamo bene come gli stagisti abbiano difficoltà a vivere con le retribuzioni offerte oggi dai datori di #lavoro. E abbiamo già dimostrato nel #flashmob di quest’estate come spesso quelle somme siano insufficienti se è necessario pagare un affitto, l’abbonamento dei mezzi, spesa alimentare, ecc».

Vivere con 600 euro al mese, appuntamento in Piazza della Scala

L’appuntamento è in Piazza della Scala, proprio di fronte a Palazzo Marino: «Per questo motivo il 7 novembre alle 15 ci ritroveremo a #PiazzadellaScala per mostrarvi a cosa si riduce la vita di uno stagista: sopravvivere – prosegue ancora il post condiviso sui social network – Ma le notizie non sono finite qui, grandi novità ci aspettano! Nel frattempo continuate a firmare la nostra #petizione e aderisci all’evento nei commenti!».

In breve

Milano, disagi in vista: sciopero nazionale dei mezzi contro il Green Pass

Ferrovieri e autisti dei mezzi pubblici incrociano nuovamente le braccia. Per il prossimo venerdì 3 dicembre è stato indetto...