17.7 C
Milano
16. 06. 2024 00:48

Duomo, ritrovato il gargoyle rubato dopo 80 anni

La storia merita di essere raccontata dall'inizio: il gargoye si era distaccato dalla parete della cattedrale in seguito a un bombardamento nel 1943

Più letti

In pochi ormai se lo ricordavano ma dopo 80 anni il Duomo di Milano riabbraccia il suo gargoyle rubato. Tutto merito dei carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Monza che hanno finalmente rintracciato e sequestrato il dragone alato di cui si erano perse le tracce dopo i bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale.

Duomo, la storia del gargoyle

La storia merita di essere raccontata dall’inizio: il gargoye si era distaccato dalla parete della cattedrale in seguito a un bombardamento nel 1943. Il problema è poi era stato rubato e rivenduto, come è stato ricostruito. Il pezzo infatti è risultato di provenienza delittuosa perché venduto, in violazione di quanto stabilito dalla normativa in materia di alienazione di beni culturali, da una galleria d’arte meneghina il cui rappresentante aveva esportato illecitamente il bene all’estero.

meteo a milano

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

Il gargoyle rubato del Duomo

Il mercante d’arte avrebbe fornito dichiarazioni non veritiere, secondo quanto ricostruito, pur consapevole della reale natura e provenienza dell’elemento architettonico: parlava di provenienza dal Nord Europa. Il pezzo in effetti si trovava presso un restauratore nei Paesi Bassi dove, una volta completato il restauro, sarebbe poi dovuto andare in esposizione per la vendita ad una fiera antiquaria. Per fortuna il Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Monza è riuscito a intervenire in tempo.

Il gargoyle torna in Duomo

Ormai non c’erano più dubbi ma l’attività dei Carabinieri del Tpc di Monza ha permesso di ripercorrere le cessioni che dal secondo dopoguerra in poi si sono susseguite sino ai giorni nostri, appurando come il titolare del diritto di proprietà sul doccione fosse ancora oggi la Veneranda Fabbrica del Duomo che a breve lo riabbraccerà.

Il Duomo e la Torre Velasca

Resta da capire se il dragone alato verrà rimesso al suo posto sul Duomo, dove potrà essere ammirato anche dalla vicina Torre Velasca, pronta a riaprire dopo il restauro. Tra un anno si potrà cenare al diciottesimo piano. Sushisamba, marchio internazionale della ristorazione di lusso specializzato in viste panoramiche dai grattacieli del pianeta, ha infatti preannunciato che si insedierà con una sala con affaccio dalla veranda e un’altra più panoramica.

In breve

FantaMunicipio #34: inizia la stagione dei maxi eventi estivi

Ippodromo San Siro, ippodromo La Maura, San Siro e adesso anche Quinto Romano con il Latin Festival. Milano è...