8.2 C
Milano
25. 04. 2024 09:09

Milano, finalmente inaugurato il parco dedicato al giornalista sportivo Beppe Viola

Dopo anni di controversie legali è stato finalmente inaugurato lo spazio verde in via Sismondi dedicato al giornalista

Più letti

Beppe Viola, il celebre telecronista e umorista milanese tragicamente scomparso nel 1982, ha finalmente un parco a lui dedicato a Milano. Ci sono voluti anni e varie controversie legali, ma finalmente, nella giornata di ieri, martedì 29 maggio, è stato inaugurato in suo onore lo spazio verde in via Sismondi 32.

Beppe Viola, il lieto fine dopo anni di controversie

Tutto ebbe inizio cinque anni fa, quando ormai era tutto pronto per dar vita al parco “Beppe Viola” nell’area verde vicino a piazzale Susa. Era già stata preparata addirittura una targa che celebrava lo storico legame del telecronista con Enzo Jannacci. Poi tutto si fermò e l’area venne chiusa al pubblico.

Il motivo? Negli anni ’90 il palazzo antistante aveva deciso di costruire su quel terreno dei box interrati. Il Comune aveva dato il via libera, ma aveva strappato la promessa di costruire un giardino pubblico con un’area giochi al di sopra dei garage. Peccato che una volta realizzato il giardino venne chiuso e recintato.

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

Il rimpallo delle responsabilità è durato per anni fino all’intervento dell’avvocatura del Comune: l’anno scorso è stato così concessa la gestione del giardino all’amministrazione di Palazzo Marino.

L’inaugurazione

Così nella giornata di ieri lo spazio verde dedicato a Beppe Viola è stato finalmente inaugurato alla presenza della vedova Franca, delle figlie, del presidente del Municipio 4, Guido Bassi, l’attore Cochi Ponzoni e il sindaco Beppe Sala.

“Sono molto felice di intitolare a Beppe Viola un giardino della nostra città, in un quartiere, il suo, che lo ricorda con tanto affetto ed entusiasmo – ha dichiarato il primo cittadino -. L’umorismo, i testi musicali e i servizi da San Siro che portano la sua firma sono e resteranno indimenticato patrimonio artistico e culturale di Milano”.

In breve

FantaMunicipio #27: quanto ci fa bene l’associazionismo cittadino

Pranzi, musica, poesia, arte, intrattenimento, questionari, flash mob e murales: tutto all'insegna dell'associazionismo cittadino e delle comunità che popolano...