11.2 C
Milano
25. 04. 2024 12:51

Anziani: la startup per combatterne la solitudine 

Un progetto tutto milanese, ecco di cosa si tratta 

Più letti

Si chiama UAF – Un nipote on demand ed è la start up tech italiana e milanese lanciata a Dicembre 2021 che ha come mission quella di ridurre la solitudine degli anziani abbattendo il muro sociale tra generazioni. UAF ha appena ufficializzato un round pre seed da 220mila euro attraverso investitori, fra i quali Riccardo Pozzoli e Riccardo Schiavotto. 

Anziani, ecco come combattere la solitudine

UAF non solo è una piattaforma tech che opera nel sociale ma in quella parte che ha il più alto sviluppo economico previsto nei prossimi anni: la silver economy. Grazie all’innovativa piattaforma digitale e all’algoritmo match, si mettono in comunicazione i senior che vogliono trascorrere tempo facendo attività interessanti e di qualità, con ragazzi interessati al sociale che hanno voglia di condividere tempo e ascoltare racconti ed esperienze passate. Un modo innovativo e tecnologico per arginare un problema molto diffuso soprattutto nelle grandi città: la solitudine delle persone più anziane.

UAF - Un nipote on demand, I fondatori Cecilia e Matteo
UAF – Un nipote on demand, I fondatori Cecilia e Matteo

Da dove nasce UAF – Un nipote on demand 

UAF – Un nipote on demand ha vinto a marzo l’edizione 2022 di Talent Garden per InnovaMi, nata per raccogliere le idee più innovative da implementare nello Smart District Milano4You, che verrà realizzato da RED e i suoi Partners a Segrate: «UAF nasce dal mix delle nostre competenze messe a disposizione di una buona causa. Il lockdown che tutti noi abbiamo vissuto ci ha aiutato a realizzare quanto siano importanti i legami familiari e quanto spesso però vengano trascurati per cause di forza maggiore, come ad esempio il lavoro e il poco tempo rimasto. Così abbiamo deciso di lasciare le nostre occupazioni e di lanciarci in un progetto nuovo in grado di soddisfarla nostra esigenza di far del bene in un modo semplice ma strutturato, che creasse al contempo opportunità ed un concreto impegno sociale” commenta Cecilia Rossi, Co-Founder di UAF – Il progetto mira a dare sostegno a chi ne ha bisogno, ma anche a far crescere interiormente i Nipoti che decidono di mettere a disposizione il proprio tempo, affinché per tutti i Nonni iscritti la solitudine possa essere solo un lontano ricordo».

In breve

FantaMunicipio #27: quanto ci fa bene l’associazionismo cittadino

Pranzi, musica, poesia, arte, intrattenimento, questionari, flash mob e murales: tutto all'insegna dell'associazionismo cittadino e delle comunità che popolano...