cioccolato
cioccolato

Non solo non rappresenta una minaccia per la linea, ma può addirittura aiutare a bruciare calorie. Senza dimenticare la sua capacità di contribuire a ritrovare il relax, combatte l’ansia e svolgere una preziosa funzione antiossidante. A promuovere le tantissime virtù del cioccolato è la naturopata Cristina Settanni, flower therapist, e autrice del libro Fiori del bene.

Che questo alimento sia prezioso per la salute è noto da tempo. Adesso arriva un’ulteriore conferma, a patto che si parli di cioccolato extra fondente, meglio ancora se arricchito con le fave di cacao. «Il cioccolato che fa bene a salute e bellezza è solo quello extra fondente con una percentuale di cacao uguale o superiore al 70 per cento – spiega l’esperta -. Il cacao è infatti un alimento antiossidante, antidepressivo naturale, energetico, anti-carie e persino di aiuto per ottenere il peso forma. Proprietà, invece, assenti nel cioccolato bianco o in quello al latte. Occorre quindi leggere sempre attentamente l’etichetta: i prodotti più sani sono quelli con una bassissima percentuale di zucchero e la più alta percentuale di cacao. Meglio ancora se arricchito dai semi».

I vantaggi non finiscono qui, perché il cacao rappresenta anche una nuova fonte di vitamina D2, nota anche come ergocalciferolo. A scoprilo è stato un recente studio condotto dalla Martin Luther University Halle-Wittenberg e dal Max Rubner-Institut, in Germania. La ricerca ha rivelato come il burro di cacao e il cioccolato fondente siano i cibi con il più alto contenuto di vitamina D2, mentre il cioccolato bianco è quello che ne assicura di meno.

SEI PLUS DA RICORDARE

Concentrazione
Il cioccolato ha la capacità di mantenere la mente sveglia e attiva e donare, in modo gratificante, l’energia necessaria per affrontare gli impegni della giornata. Merito della teobromina e della caffeina, sostanze contenute nel cacao, che mantengono la mente lucida dando la giusta carica. Quaranta grammi di cioccolato extra-fondente al giorno possono essere di grande supporto nei momenti di affaticamento fisico e mentale.

Umore
Le donne sono le più grandi consumatrici di cioccolato, ma forse non tutte sanno che il cacao è ricchissimo di magnesio, un minerale che agisce da anti-ansia, miorilassante e contrasta i crampi, quindi risulta molto benefico nella sindrome premestruale e durante il ciclo. Inoltre, il cioccolato è un vero e proprio anti-depressivo naturale: grazie alla feniletilamina che stimola la produzione di serotonina aiutando il buon umore.

Invecchiamento
Il cioccolato è anche utile a chi desidera combattere la produzione di radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento cellulare: il cacao agisce come potente antiossidante sulle nostre cellule. Il merito va a catechine e flavonoidi: entrambe le sostanze agiscono contrastando la produzione naturale di radicali liberi, legata allo stress e all’età, proteggendo così le cellule dei nostri organi.

Dieta
Una piccola porzione di cioccolato extra fondente al giorno, con un contenuto in cacao pari o superiore al 75 per cento, contribuisce a stimolare il metabolismo. La caffeina e la teobromina aumentano la termogenesi nel tessuto adiposo, soprattutto a livello addominale. In tal modo anche il metabolismo si attiva e si consumano più calorie. Molto benefici, a questo scopo, sono proprio i semi del cacao. Il cacao viene utilizzato anche nelle creme anticellulite e nei trattamenti snellenti: le sue sostanze hanno mostrato un effetto drenante e tonificante anche sulla pelle.

Circolazione
Il cioccolato è anche considerato un goloso afrodisiaco. Tra le sostanze contenute nel cacao ci sono infatti l’anandamide, un neurotrasmettitore che crea una condizione psicofisica di grande benessere e, dunque, predispone alle effusioni amorose, e la feniletilamina sostanza in grado di rilasciare dopamina e di stimolare eccitazione e attrazione.

Antibatterico
Quando la percentuale di cacao nel cioccolato è superiore all’80 per cento, il cioccolato svolge anche azione di protezione dei denti dalla carie grazie ad antibatterici naturali. Tutto il contrario per il cioccolato al latte o quello bianco, che favoriscono carie e proliferazione di batteri a causa dell’elevato contenuto di zuccheri.

mitomorrow.it