21.4 C
Milano
02. 08. 2021 23:15

Covid, Crisanti: «I vaccini ai giovani non si dovevano fare»

Il professore di microbiologia sottolinea che le indicazioni su Astrazeneca fossero chiare da tempo

Più letti

Dopo le dichiarazioni del professor Galli sulle problematiche della somministrazione di Astrazeneca agli under 60, anche Andrea Crisanti, professore ordinario di Microbiologia all’università di Padova, ha mostrato le sue perplessità sul vaccino di Oxford.

Crisanti: «Le indicazioni erano chiare»

«I vaccini ai giovani non si sarebbero dovuti dare; questa è una situazione nella quale non ci saremmo dovuti trovare», ha sottolineati Crisanti durante la trasmissione “Mezz’ora in più”.

Inoltre il medico ribadisce che si sapeva già da tempo dei rischi legati alla somministrazione di Astrazeneca alle fasce di età più giovani. «Le indicazioni del Cts e di Ema -ha spiegatoCrisanti- erano chiare, “preferenzialmente agli over 60”. Preferenzialmente significa in assenza di alternative, ma siccome le alternative c’erano, perché c’erano a disposizione Pfizer e Moderna, i giovani non dovevano essere vaccinati con i vaccini a vettore virale».

In breve

Bollettino regionale, tasso di positività in crescita: Milano, +44 contagi

I positivi riscontrati nelle ultime 24 ore sono 326 con la percentuale tra tamponi eseguiti (10.511 oggi) e positivi...