21.2 C
Milano
26. 06. 2022 04:41

Covid, scoppia il panico “quarta ondata”. Il ministro Speranza: «Veloci con le terze dosi»

La Lombardia mantiene la zona verde, ma nel resto d'Europa la situazione precipita. L'invito del ministro della Salute

Più letti

La pandemia sembra diventare una saga più lunga degli episodi cinematografici della serie “Rocky”. Da alcuni giorni in tutta Europa è scoppiato il timore della quarta ondata. A suffragare la fosca ipotesi sono indubbiamente i dati degli ultimi giorni che mostrano un aumento dei contagi  e dell’indice Rt. In Italia si è tornato a parlare di colori: dieci regioni sono tornate in giallo, mentre la Lombardia continua a difendere strenuamente la propria zona verde.

Quarta ondata, l’appello del ministro della Salute Speranza

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, oggi in collegamento con l’Università Cattolica di Milano, ha sottolineato l’importanza di accelerare con la somministrazione delle terze dosi del vaccino Covid come antidoto alla quarta ondata.

speranza quarta ondata

«È giusto accelerare sulla somministrazione dei richiami – ha dichiarato in video-collegamento – . Sono stati superati i 2 milioni di terze dosi somministrate. Finora quasi 36.000 lombardi hanno prenotato sul portale delle Poste la terza dose, al momento riservata agli operatori sociosanitari e a chi ha più di 60 anni, purché vaccinato da almeno sei mesi, oltre che agli estremamente fragili, ai trapiantati e agli immunocompromessi. Quasi 2.700, invece, le prenotazioni della prima dose: in Regione, il 9% della popolazione vaccinabile  sopra i 12 anni non ha ancora aderito alla campagna».

Tutto sommato la Lombardia è una delle aree a livello europeo meno interessata dalla recrudescenza del virus. Nella mappa dell’Ecdc diramata ieri è l’unica area verde insieme al Piemonte, la Sardegna, il Molise, la Liguria e la Basilicata, mentre il resto di Europa si tinge di giallo. Se si volge poi lo sguardo verso est incontriamo il preoccupante rosso scuro di stati non troppo lontani da noi: Austria, Romania, Repubbliche Baltiche, Ungheria e Grecia. Insomma, per il momento siamo al sicuro, ma non di certo immuni da una quarta ondata.

 

spot_img

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...