9.6 C
Milano
21. 04. 2024 23:18

Sanità in Lombardia, la promessa di Bertolaso: «Liste di attesa più brevi»

L'assessore annuncia: verso un sistema sanitario più accessibile ed efficiente

Più letti

Nel 2024, la sanità in Lombardia si appresta a vivere una trasformazione significativa grazie all’attuazione di strategie innovative annunciate da Guido Bertolaso, assessore al Welfare della Regione Lombardia. Il fulcro di questa rivoluzione? L’implementazione del nuovo Centro Unico di Prenotazione (CUP) e l’introduzione di misure mirate a ridurre drasticamente le liste d’attesa, garantendo un servizio sanitario più rapido e accessibile.

La delibera di programmazione sanitaria 2024

Il governo regionale, guidato da Bertolaso in collaborazione con il vicepresidente Marco Alparone (Bilancio e Finanza) e gli assessori al Welfare, ha approvato una delibera che pone le basi per un rinnovamento della sanità lombarda. Tra gli interventi previsti spiccano l’avvio del nuovo CUP in otto ASST, l’ampliamento dell’assistenza domiciliare integrata, e un investimento di 20 milioni di euro per la creazione di 257 nuovi posti in centri diurni dedicati alla neuropsichiatria infantile e adolescenziale. Inoltre, è previsto il potenziamento delle risorse umane attraverso bandi per nuove assunzioni, evitando il ricorso ai collaboratori a gettone.

Priorità ai pronto soccorso

Un’attenzione particolare è rivolta alla riorganizzazione dei servizi di Pronto Soccorso, con l’obiettivo di migliorarne l’efficienza, ridurre i tempi di attesa e assicurare un’accoglienza adeguata ai pazienti. La strategia include la riqualificazione delle reti trapianti e trasfusionali, assicurando al contempo ambienti di lavoro sicuri per i professionisti sanitari.

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

Sanità in Lombardia
Sanità in Lombardia

Focus sulla popolazione fragile

Il piano di programmazione 2024 si concentra anche sul sostegno alla popolazione più fragile, con un finanziamento di 60 milioni di euro destinati a strutture come le Rsa aperte, i villaggi Alzheimer, e le comunità per minori. Per i pazienti affetti da malattie croniche, è prevista la possibilità di prenotare direttamente presso le strutture ospedaliere, facilitando l’accesso alle cure.

Efficienza e prevenzione: le chiavi del cambiamento della sanità in Lombardia

La strategia di ottimizzazione comprende anche un maggiore impiego delle apparecchiature di alta tecnologia e l’introduzione di misure preventive, come il vaccino per il virus respiratorio sinciziale (RSV) e programmi di screening per il cancro alla prostata e ai polmoni. Il piano prevede inoltre l’assunzione di personale dedicato alla prevenzione, con un investimento di 24 milioni di euro, e la semplificazione del riconoscimento dei titoli stranieri per attrarre professionisti internazionali.

Bertolaso: un impegno da oltre 21 miliardi di Euro

L’assessore Bertolaso sottolinea l’importanza di trasformare le idee in azioni concrete, con un impegno finanziario complessivo di 21,6 miliardi di euro. “Portiamo avanti un modello sanitario innovativo, definito nel Piano Socio-Sanitario quinquennale, che stabilisce modalità e tempi per realizzare una sanità più efficace e inclusiva”, afferma Bertolaso, delineando un futuro di salute e benessere per i cittadini lombardi.

In breve

FantaMunicipio #26: come tanti Ciceroni fai da te, alla scoperta di alcuni angoli di quartiere

Quante volte camminiamo per la città, magari distratti o di fretta, e non ci accorgiamo di quello che ci...