7.5 C
Milano
03. 03. 2021 09:40

Vaccino anti-Covid, via al richiamo: all’ASST Gaetano Pini inizia la seconda fase

Nonostante i ritardi nelle consegne, parte la fase 2 della campagna di vaccinazione: le immagini dal Pini

Più letti

Il nuovo look musicale di Ghemon: «Il peggio è alle spalle: ora sono io»

In attesa del nuovo album E vissero feriti e contenti in uscita il 19 marzo, Ghemon torna a Sanremo...

La rivincita di Bugo: «Vi sfido a conoscermi davvero»

Tredici mesi dopo l’esclusione di Sincero - presentata insieme a Morgan – Bugo torna in gara con E invece...

Il “generale” freddo torna a Milano: temperature in picchiata

L'assaggio di primavera che ha caratterizzato i giorni scorsi è arrivato al capolinea. Già a partire da oggi il...

Nonostante i ritardi della Pfizer, proseguono le vaccinazioni a Milano .Questa mattina è iniziata la seconda fase della somministrazione dei vaccini anti-Covid ai dipendenti dell’ASST Gaetano Pini-CTO che hanno già ricevuto la prima dose. Il Presidio Pini è tra gli HUB di Regione Lombardia in quanto dispone del cosiddetto “super frigo” in grado di raggiungere la temperatura di -80°, presente nella Banca Regionale tessuto muscolare scheletrico che ha sede presso l’ASST Gaetano Pini-CTO.

La situazione. Sono 1.361 i dipendenti a vario titolo (personale interno sanitario e non, fornitori e cooperative) che hanno richiesto di essere vaccinati, oltre l’80% del personale. La somministrazione coinvolge tutte le sedi aziendali (Presidio Pini, Presidio CTO e Polo riabilitativo Fanny Finzi Ottolenghi). In qualità di HUB il piano prevede che l’ASST Pini-CTO, oltre che dei propri operatori, si occupi anche della somministrazioni delle dosi di vaccino nelle RSA, su indicazione di Regione Lombardia e di ATS.

 

In breve

I Millenials sono già indebitati? Tanti prestiti nel 2020

Come è cambiato il rapporto dei millennials con il mondo del credito al consumo nell’anno della pandemia? Per rispondere...