4 C
Milano
21. 01. 2022 18:58

La Lombardia resta per un pelo in zona bianca, ma la variante Omicron è dietro l’angolo

La zona bianca farà compagnia ai lombardi anche durante la settimana di Natale. I dati però, non sono per nulla rassicuranti...

Più letti

Il governatore Attilio Fontana ha confermato che la Lombardia resterà in zona bianca anche per la settimana di Natale. È quanto emerge dagli ultimi dati di monitoraggio. Tuttavia, il confine per il passaggio in zona gialla non è stato varcato per un soffio: il tasso di occupazione delle terapie intensive sale al 9,82%, mentre quello dei ricoveri ordinari al 14,92%. Insomma, ad una spanna sotto la soglia fissata dal ministero della Salute rispettivamente del 10% e del 15%.

Zona bianca, ma attenzione alla variante Omicron

Il governatore Fontana plaude al senso civico dei lombardi. «Questi dati — ha sottolineato nella giornata di ieri — saranno valutati venerdì dalla cabina di monitoraggio dal ministero della Salute e Istituto Superiore di Sanità che, quindi, confermeranno la zona bianca. Una bella notizia per i lombardi che si sono impegnati tanto e che, con la grande adesione alla campagna vaccinale, hanno mostrato un grande senso civico».

fontana zona bianca

Ciò nonostante c’è poco da festeggiare. Il pericolo è dietro l’angolo e prende il nome di variante Omicron. I casi accertati in Lombardia sono al momento 4: uno a Milano, uno a Magenta e due a Lodi. Nessuno dei quattro contagiati era stato recentemente in Sudafrica e soprattutto non aveva avuto contatti con persone provenienti dal paese africano. Con ogni probabilità quindi, la variante Omicron sta già circolando in Lombardia.

Gli esperti al momento sono concordi sul fatto che la nuova variante sia più contagiosa della Delta e che presto diventerà il ceppo predominante in Europa. Sui suoi effetti invece ci sono ancora molti dubbi. Guardando ai casi lombardi per ora nessuno di loro ha necessitato del ricovero in ospedale.

Obbligo vaccinale

Nel frattempo per salvaguardare la zona bianca si cerca di spingere sulle terze dosi. Ogg. mercoledì 15 dicembre, scatta anche l’obbligo vaccinale per alcune categorie lavorative: personale scolastico, quello del soccorso e le forze dell’ordine.

In breve

Milano, disagi in vista: sciopero nazionale dei mezzi contro il Green Pass

Ferrovieri e autisti dei mezzi pubblici incrociano nuovamente le braccia. Per il prossimo venerdì 3 dicembre è stato indetto...